Né funghi o cavolfiori, ma questo cremosissimo risotto ci farà innamorare all’istante grazie alla verza

Ci sono tante ricette che possono prepararsi senza difficoltà e allo stesso tempo ci regalano dei piatti magnifici. I risotti, poi, un po’ in tutte le stagioni sono sempre molto apprezzati soprattutto se irresistibilmente cremosi. Così, né funghi o cavolfiori, ma questo cremosissimo risotto ci farà innamorare all’istante grazie alla verza.

Nell’India e Pakistan si coltiva un tipo di riso molto prelibato, il Basmati. La sua caratteristica è di mantenersi integro in cottura, tipicità delle ricette esotiche. Se raccolto da poco sprigiona un buon profumo che lo si ritrova poi anche nei piatti dopo cottura. Non a caso si cuoce semplicemente senza sale e abbinato ad altri ingredienti, secondo le varie tradizioni asiatiche. Tuttavia, per chi desidera un risotto cremoso dovrà sapere che il Basmati non è il tipo di riso ideale.

Come rendere il piatto più cremoso

In effetti, per dare cremosità al riso molto spesso si ricorre a qualche ingrediente supplementare, come il burro e il formaggio. Con quest’ultimo il riso s’arricchisce delle sostanze grasse che fanno aumentare la densità e la cremosità del risotto. Aggiunge anche una certa sapidità. Al contrario se si usasse il burro, la sapidità diminuirebbe e saremmo costretti ad aumentarla con l’aggiunta di sale.

Ma il miglior modo per avere un riso cremoso è partire dalla base, cioè dalla scelta del riso. Di varietà di riso che meglio si prestano a cedere amido durante la cottura e a rendere il risotto più cremoso, ce ne sono alcune. Possiamo trovare il Carnaroli, l’Arborio, il Vialone nano, il Baldo, il Roma e alcuni altri. Basta sciacquarli bene fino a che l’acqua non esca limpida e poi utilizzarli in cottura.

Ingredienti 4 porzioni

  • 300 gr circa di riso per risotti;
  • verza piccola;
  • 100 grammi speck;
  • 1 litro di brodo vegetale;
  • 80 grammi grana;
  • per soffritto olio EVO e mezza cipolla di Tropea;
  • peperoncino q.b.;
  • sale q.b.

Né funghi o cavolfiori, ma questo cremosissimo risotto ci farà innamorare all’istante grazie alla verza

Dopo aver preparato il brodo vegetale passiamo a pulire la verza. Le togliamo il torsolo e le foglie esterne. Le altre le separiamo tagliandole a striscette. Mettiamo dell’olio in pentola, se si vuole con una cipollina e una volta dorata aggiungiamo le verze che lasciamo cuocere per qualche minuto. A questo punto si copre la pentola lasciando cuocere per una mezz’oretta per farle stufare. Intanto tagliamo lo speck a quadretti e lo aggiungiamo alle verze verso fine cottura.

Ora è il momento di aggiungere il riso ben lavato che metteremo nella pentola con le verze. Per far cuocere il riso aggiungiamo di volta in volta il brodo vegetale ben caldo, girando ogni tanto.

Quando il riso sarà cotto aggiungiamo il grana grattato, un po’ di peperoncino e aggiustiamo la sapidità. Un risotto cremoso e allo stesso tempo gustoso grazie alle verze stufate che donano un gusto veramente unico.

Approfondimento

Gli si passa distrattamente accanto eppure questo riso lungo e profumato ha un ottimo rapporto qualità-prezzo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te