Ne bastano pochi grammi per ridurre colesterolo e malattie cardiovascolari nelle donne in menopausa

Sappiamo che un’alimentazione equilibrata è molto importante perché fornisce al corpo tutti i nutrimenti necessari di cui ha bisogno.

Una dieta bilanciata, abbinata ad un’adeguata attività fisica, contribuisce a prevenire numerose malattie: obesità, problemi cardiovascolari, diabete di tipo 2, osteoporosi, ecc.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Quindi mangiare sano è determinante per rimanere in salute.

Un momento particolare nella vita di una donna

Un’alimentazione sana e varia è fondamentale in tutte le fasi della vita.

In particolare, è importante in un momento di cambiamento naturale che ogni donna, prima o poi, deve affrontare.

Parliamo della menopausa, cioè l’interruzione del ciclo mestruale e dell’età fertile.

In questo momento della vita, a causa della carenza di estrogeni, le donne sono esposte al rischio di alcune malattie. Prima fra tutte l’osteoporosi, come indicato in questo articolo Non ricordiamoci delle ossa solo dopo i 40 anni ma proteggiamole prima con queste abitudini.

Non solo, però, mancanza di calcio ma anche problemi cardiovascolari e colesterolo alto.

Ne bastano pochi grammi per ridurre colesterolo e malattie cardiovascolari nelle donne in menopausa

In questo periodo della vita di una donna, l’alimentazione è fondamentale per prevenire alcune malattie.

Parliamo di alimento in particolare, che stupisce e che non avremmo mai pensato fosse così importanti nel momento della menopausa.

Ci riferiamo alle prugne secche. Uno snack buono e dolce, e che fornisce molte energie. Sono ricche di fibre, perciò, hanno proprietà lassative, favorendo il transito intestinale.

Ma perché fanno così bene alla donne in menopausa?

Secondo questo studio, condotto su un campione di 48 donne in menopausa, mangiare 50 grammi di prugne secche al giorno, per 6 mesi, riduce il rischio di malattie cardiovascolari e abbassa il livello del colesterolo cattivo.

Non solo, lo studio dimostra ancora che questo alimento ha un potere antiossidante e antinfiammatorio.

Quindi ne bastano pochi grammi per ridurre colesterolo e malattie cardiovascolari nelle donne in menopausa.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te