Ne basta poco per addensare la marmellata liquida già fatta senza usare gelatina né colla di pesce

Le conserve domestiche rappresentano un ottimo modo di conservare gli alimenti come ortaggi e frutta fresca. Proprio con la frutta, ad esempio, si possono preparare ottime marmellate da consumare sul pane tostato o sulle fette biscottate. Tra le tante possibili figurano la marmellata di prugne, di fragole o di limoni, di melograno, quella senza zuccheri e, persino, una gustosissima marmellata di rose. Possiamo pensare di usare tutti questi prodotti anche per farcire o guarnire i dolci.

Una marmellata troppo liquida, però, può rovinare dolci come cheesecake o crostate. Sicuramente tutti conoscono la pectina, ma questo non è l’unico modo possibile per far rapprendere la marmellata liquida. Qualcun altro utilizzerebbe la gelatina alimentare o la colla di pesce a caldo, dopo una fase di ammollo e un tempo di riposo in frigorifero. Ed esisterebbe anche la variante in polvere. Ma come comportarsi quando la marmellata non ha la consistenza sperata?

Ne basta poco per addensare la marmellata liquida già fatta senza usare gelatina né colla di pesce

Fortunatamente un rimedio esiste ed è capace di salvare le nostre colazioni o merende. L’unione di frutta, acqua, zucchero e limone permette di preparare un’ottima marmellata. Ma se questa non è della giusta consistenza o fatica ad addensarsi, non bisogna disperare perché un rimedio esiste. Si tratta della fecola di patate e ne basta poco per addensare la marmellata liquida, anche se già invasata. Per addensare una marmellata troppo liquida basterebbe mescolare un cucchiaio raso di fecola di patate con 30 millilitri d’acqua. Poi, servirà solo aggiungere questo composto alla marmellata troppo liquida. Se aggiungere una mela a spicchi o la buccia del limone non basta ad apportare la pectina sufficiente, meglio farsi amica la fecola di patate.

Un ultimo consiglio e qualche altra soluzione

È comunque sempre preferibile aggiungerne poco alla volta, per non condizionare irrimediabilmente il risultato. Bisognerà valutare volta per volta se è il caso di aggiungere altra fecola di patate. Si può pensare di usare altri rimedi come l’agar agar oppure le alternative vegetali alla colla di pesce, ma anche farina o semolino.

In genere, però, meglio individuare subito il problema per evitare che il tutto riaccada. Se la marmellata è troppo liquida la causa potrebbe essere una di queste:

  • marmellata non bollita a sufficienza;
  • non è stata rimossa l’eventuale schiuma;
  • il quantitativo di zucchero è insufficiente.

Approfondimento

Aggiungere mezzo cucchiaino di bicarbonato alla frolla produce quest’incredibile effetto

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te