Musica e divertimento senza fine nella capitale europea prima devastata dalla guerra ed ora ambita, affascinante e facile da raggiungere

Il carattere di una città alle volte viene condizionato dagli eventi recenti della storia. Nella città di cui vi vogliamo parlare, oggi vediamo concerti sparsi per qualsiasi angolo urbano. Così come locali accoglienti, pieni di giovani sereni e divertiti. E percepiamo un clima frizzante e giocoso, fatto di tante iniziative culturali, di proiezioni al cinema e di manifestazioni interessanti. Come non bastasse, potremmo rivalutare questa meta anche come esperienza gastronomica, per assaggiare molte birre e sapori della zona.

Tutta questa vitalità sembra essere una reazione forte e probabilmente consapevole alle distruzioni che si sono susseguite. Gli occhi del Mondo per mesi si sono fermati a vedere cosa succedeva nella città di Belgrado, in Serbia. Tutto questo sembra però appartenere al passato. Così, facciamoci sorprendere dal clima frizzante e scopriamo cosa renderebbe così speciale una fuga primaverile in questa città. Infatti, ci faremo avvolgere da musica e divertimento senza fine per le strade di Belgrado.

Come spostarsi

Il momento perfetto per visitarla è la tarda primavera, quando le belle giornate scaldano il clima continentale. Ci vuole appena un’ora e mezzo di volo da Roma per arrivare. Le compagnie aeree che servono la tratta sono anche quelle low cost. Belgrado ha un’area urbana grande e popolosa. Ma passeggiare a piedi per il centro sarà un metodo perfetto per godersi le bellezze della città. La rete dei trasporti è comunque molto efficiente. Viene poi completata da un servizio di taxi dotato di buon rapporto qualità prezzo.

Le attività sono le più varie. Possiamo goderci una passeggiata presso Skadarlija, che alcuni definiscono la Montmartre dei Balcani. Qui si riuniscono poeti e scrittori (e anche molti turisti) in un’atmosfera bohémienne che avvolge le strade e i vicoli ciottolosi. Oppure visitare la poderosa fortezza, dove tanti influssi storici si mischiano. Abbondano i musei (come quello storico e la Casa dei fiori), i luoghi iconici (come la Torre del Millennio) e gli edifici religiosi (ad esempio la Chiesa di San Marco). Belgrado è una città eclettica, con molte contraddizioni ma anche con richiami culturali diversissimi.

Musica e divertimento senza fine nella capitale europea prima devastata dalla guerra ed ora ambita, affascinante e facile da raggiungere

Questo si nota anche dalla tradizione culinaria. Si sentono influenze mediterranee, turco ottomane ed austroungariche. Possiamo chiuderci nelle caratteristiche kafana, delle trattorie tipiche dove le persone si incontrano a socializzare e poi mangiare. Possiamo spaziare dalla čorba, una tipica minestra di carne, alla srpska gibanica, una pasta sfoglia ripiena al formaggio. Ma sono moltissimi i piatti da scoprire e da accompagnare alle molte birre balcaniche. Splendide sarebbero anche le carni variamente speziate.

Saremo poi pronti per la serata. A Belgrado non manca nulla rispetto alle grandi capitali europee per divertirsi. Locali, ristoranti, discoteche e club ci avvolgeranno in un clima di festa e di spensieratezza davvero difficile da credere. Belgrado rientra certamente tra le tappe da non perdere delle città un po’ sottovalutate. Ci potranno far scoprire un Mondo nuovo, proprio come nel caso di questa capitale una volta ritenuta noiosa e grigia.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te