Multe fino a 500 euro per i genitori che non compiranno questa azione entro il 31 ottobre

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Negli ultimi mesi l’argomento vaccini ha regnato sovrano. Ma questo per la situazione di emergenza che il mondo sta vivendo. Si sta infatti aspettando un vaccino anti Covid-19 che possa rendere la vita di tutti noi più serena. Oggi, però, vogliamo rimanere sull’argomento, ma affrontandone un aspetto diverso. Infatti, in questo articolo, si parlerà sempre di vaccini. Ma tratteremo di quelli obbligatori ormai già da qualche anno per studenti minori. La scadenza ultima è fissata per il 31 ottobre. Questo il termine entro cui i dirigenti delle scuole dovranno comunicare alle Asl le classi con più di due studenti non vaccinati. 

A seguito della comunicazione, i genitori o tutori saranno convocati dalla Asl locale con sollecitazione di vaccinare i figli dai 6 ai 16 anni. Se non dovessero provvedere a cambiare la situazione, scatteranno multe fino a 500 euro per i genitori che non compiranno questa azione entro il 31 ottobre. Le sanzioni minime saranno di 100 euro. 

OFFERTA SPECIALE - POCHI PEZZI DISPONIBILI
Magia di Stelle Premium: dai un tocco di magia alla tua casa

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Quali sono quelli obbligatori per la scuola?

I vaccini obbligatori per i minori tra 0 e 16 anni sono previsti dalla Legge Lorenzin (n.3/2018). Di seguito, ecco quali sono: 

a) anti-poliomelitica

b) anti-difterica

c) anti-tetanica

d) anti-epatite B

e) anti-pertosse

f) anti-Haemophilus influenzae tipo b

g) anti-morbillo

h) anti-rosolia

i) anti-parotite 

l) anti-varicella. 

Esonerati solo i minori già vaccinati in seguito a una malattia o se si dovesse presentare una situazione di pericolo per la salute dei suddetti. 

Fino a 6 anni, il vaccino è obbligatorio per ammettere il bambino a scuola. Dai 6 ai 16, invece, si hanno appunto multe fino a 500 euro per i genitori che non compiranno questa azione entro il 31 ottobre.

E se il genitore è contrario alle vaccinazioni obbligatorie?

A questo quesito risponde l’Avvocato Lorenzo Puglisi, fondatore di Familylegal. Il legale spiega che il genitore è libero di scegliere per il proprio figlio, ma solo in conformità alla legge. 

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te