Mondadori: il 2019 sarà l’anno del delisting?

Mondadori (MN.IT) ha chiuso la seduta del 3 gennaio in rialzo dell’1,76% a quota 1,73€.

Nell’ultima settimana del 2018 il titolo ha guadagnato il 16% e l’inizio dell’anno è stato anch’esso positivo. Secondo IlSole24Ore questa ritrovata euforia sul titolo è da ricondurre alla tentazioni di Silvio Berlusconi del delisting del titolo.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Come scrive IlSole24Ore

un ipotetico addio alla Borsa di Mondadori avrebbe senso industriale: a gennaio del 2005 il titolo valeva 8,5 euro. Da allora è iniziato un calo costante, di pari passo con la crisi dell’industria dei media; e oggi Mondadori vale 1,8 euro, per una capitalizzazione di 400 milioni. La casa editrice è molto sottovalutata e Fininvest potrebbe riprendersi, con l’appoggio di un socio finanziario, a un prezzo da saldo un’azienda che vale molto di più.

Un’operazione del genere permetterebbe alla casa editrice di concentrarsi sulla pubblicazione dei libri e continuare la riduzione dei periodici pubblicati.

L’obiettivo, quindi, potrebbe essere, sempre come scrive IlSole24Ore

Ecco allora che si spiegherebbe l’arrivo di un fondo di private equity o di un partner finanziario interessato a partecipare a un turnaround per poi magari riportare a Piazza Affari una casa editrice che nel frattempo sarà diventata un «Book Publisher» paneuropeo: mentre disbosca i periodici, Mondadori vuol comprare un editore straniero di libri. E alla mente torna il caso Pirelli: la storica industria di pneumatici è stata delistata dai cinesi di ChemChina e da Marco Tronchetti Provera per poi tornare, dopo un riassetto, in Borsa meglio di prima.

Per quel che riguarda il consenso degli analisti possiamo dire che da novembre, quando scrivevamo Mondadori verso i minimi annuali?, il giudizio è rimasto positivo (OUTPERFORM) e le quotazioni si sono avvicinate moltissimo al prezzo obiettivo medio, 1,91€.

blank

Analisi tecnica e previsioni sul titolo Mondadori

Nel breve termine sul titolo è in corso una proiezione rialzista che nell’ultima seduta del 2018 ha raggiunto e superato il I° obiettivo di prezzo in area 1,702€. L’aspetto interessante delle prime due sedute del 2019, invece, è la tenuta di questo livello. Sono state poste, quindi, le basi per una prosecuzione del rialzo fino al II° obiettivo di prezzo in area1,99€.

Le cose si metterebbero male per i rialzisti solo con chiusure giornaliere inferiori a 1,702€.

Mondadori: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Mondadori: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te