Moltissimi ignorano che i latticini come mozzarella di bufala o fiordilatte serviti in questo modo sono una leccornia

Il mondo della cucina è avvolto da false convinzioni. Ci sono cibi che pensiamo possano apportare dei benefici ed invece non lo fanno. Al contrario molti pensano che alcuni cibi possano fare ingrassare ed invece non è così. Per esempio molti credono che pane e pasta alla sera facciano ingrassare. Un famoso detto riporta che dopo le 16.00 per evitare la pancetta meglio astenersi dal mangiare le 4 P: pane, pasta, pizza e patate.

Questa convinzione deriva dal fatto che questi alimenti sono ricchi di carboidrati che se non smaltiti si trasformano in grasso. Poiché alla sera l’attività fisica diminuisce e dopo la cena si va a letto ecco che smaltire pane e pasta diventa più difficile.

Quanto sopra viene smontato da uno studio pubblicato sulla rivista Obesity, nutrition, metabolism & cardiovascular diseases.

Moltissimi ignorano che i latticini come mozzarella di bufala o fiordilatte serviti in questo modo sono una leccornia

A proposito di bufala un’altra falsa convinzione è come gustare la mozzarella, che sia di bufala o fiordilatte. Anzitutto qual è la differenza tra bufala e fiordilatte? Sono entrambi latticini ma la mozzarella di bufala è fatta esclusivamente con il latte di questo animale. Invece la mozzarella fiordilatte o di latte vaccino, comunemente conosciuta come mozzarella, è fatta con latte di mucca.

Come si consumano la bufala o la mozzarella? Sembra una domanda banale eppure è qui che scatta una falsa convinzione. Molti di noi pensano che mozzarella e bufala essendo prodotti freschi si debbano consumare freddi. Ed invece non è così. O meglio, si possono anche consumare freddi ma per renderli gustosissimi si dovrebbero servire in un modo che può sorprendere.

Anzitutto mozzarella di bufala e di fiordilatte se sono artigianali vanno consumati entro due giorni. Questi prodotti non vanno in frigorifero ma conservati in luogo fresco. Quando arriva il momento di consumarli si può mettere la bufala nel piatto e mangiarla. Oppure si può renderla ancora più gustosa con un piccolo trucco. Circa 5 minuti prima di metterla nel piatto immergiamo la bufala in acqua calda a 40° con tutta la confezione. L’acqua calda renderà tiepida la parte esterna del latticino e freschissima la parte interna.

Questa differenza termica renderà gustosissimo il formaggio. Questa operazione può essere fatta anche con la mozzarella fior di latte. Tuttavia l’acqua deve essere a 25°- 30°. Eppure moltissimi ignorano che i latticini come mozzarella di bufala o fiordilatte serviti in questo modo sono una leccornia.

Approfondimento

Panettone contro pandoro ecco come limitare le calorie e quale preferire per non alzare il colesterolo cattivo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te