Molti usano il bicarbonato per lavare e igienizzare il bucato in lavatrice e per ammorbidire gli asciugamani ma ci sono 3 errori che potrebbero anche rovinarlo

Un bucato fresco e pulito, perfettamente igienizzato e sempre morbido e profumato è il sogno di tutti. Oggi tratteremo il seguente argomento: molti usano il bicarbonato per lavare e igienizzare il bucato in lavatrice e per ammorbidire gli asciugamani ma ci sono 3 errori che potrebbero anche rovinarlo.

Indossare capi morbidi e profumati ed asciugarsi il viso con asciugamani che non siano come carta vetrata è il sogno di tutti.

Per ottenere un bucato perfettamente pulito e igienizzato la prima regola da seguire è mantenere una lavatrice sempre pulita. Eliminare germi e batteri dal nostro elettrodomestico è fondamentale per evitare sgradevoli odori e avere un bucato profumato e pulito.

In più c’è qualche trucchetto da seguire per una manutenzione più approfondita dell’elettrodomestico, utile anche in caso di filtro sporco e problemi con la centrifuga.

Per un bucato a prova di naso e di pelle in articoli precedenti abbiamo consigliato un prodotto naturale che potrebbe venire in nostro soccorso in assenza di prodotti specifici come l’ammorbidente.

Molti usano il bicarbonato per lavare e igienizzare il bucato in lavatrice e per ammorbidire gli asciugamani ma questi 3 errori potrebbero rovinarlo

Molti invece per ottenere un bucato latteo e per eliminare le macchie ricorrono all’uso di un altro prodotto molto economico, il bicarbonato di sodio.

Tuttavia questo prodotto non sembrerebbe così efficace per salvare il nostro bucato.

Primo errore

Il bicarbonato infatti a livello chimico non riesce ad igienizzare perché riuscirebbe a farlo solo in caso di soluzione satura.

In più non sarebbe utile come si pensa per sgrassare perché  privo di tensioattivi molecole presenti invece nei detergenti appositi come i detersivi che troviamo in commercio. Queste molecole infatti sono in grado di staccare lo sporco dalle fibre dei tessuti.

Secondo errore

Poi sarebbe inutile utilizzarlo come ammorbidente perché è una funzione che non gli appartiene. Infatti l’ammorbidente ha la capacità di rigonfiare le fibre grazie alla sua particolare formulazione. Un potere che non appartiene chimicamente al bicarbonato di sodio. Dunque meglio preferire appositi prodotti come i classici ammorbidenti.

Terzo errore

Il bicarbonato inoltre data la sua alcalinità non è in grado di eliminare il calcare. Per eliminare il calcare infatti è necessario utilizzare dei prodotti a pH acido, meglio se al loro interno contengano acido citrico.

Pertanto aggiungere il bicarbonato al lavaggio avrebbe ben poco senso, anzi in alcuni casi sembrerebbe inutile ed anche controproducente.

Chicche di morbidezza

Per avere un bucato morbido sarebbe preferibile utilizzare appositi prodotti come l’ammorbidente. Nel farlo bisogna utilizzarne le giuste dosi e non eccedere. Una dose spropositata del prodotto infatti indurirebbe le fibre oltre ad ingrossarle. In più meglio preferire lavaggi di lunga durata che permettono un risciacquo più approfondito.

Per quanto riguarda la centrifuga, meglio utilizzarla  al massimo della potenza,  in questo modo sarà possibile eliminare quanta più acqua dai tessuti. Infatti lasciare molta acqua all’interno dei tessuti potrebbe indurirli a causa della presenza di eccessivo calcare.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te