Molti sottovalutano questo pericoloso problema che colpisce i cani ma con l’arrivo dell’estate bisogna fare la massima attenzione

Con l’arrivo dell’estate anche gli amici a quattro zampe hanno bisogno di qualche attenzione in più. Le giornate afose ed il caldo incessante non sono esattamente il massimo se si “indossa una pelliccia”!

Per alcune razze in particolare, l’estate rappresenta un problema anche sotto un altro punto di vista. Si tratta di un problema molto comune che si presenta o si riacutizza puntualmente con l’arrivo della stagione calda.

In questo periodo in molti cani cominciano ad apparire fastidiose macchie scure o rossastre all’altezza dei gomiti. Molti sottovalutano questo pericoloso problema che colpisce i cani ma con l’arrivo dell’estate bisogna fare la massima attenzione.

I calli e le piaghe nel gomito del cane si formano soprattutto per sfregamento. Si sa, in estate i cani amano stare nei luoghi più freschi della casa. Chi possiede un cane probabilmente avrà notato la continua ricerca del luogo più fresco durante le ore calde. Per quanto si tenti di farli stare nei loro comodi tappetini alla fine finiranno sempre a dormire sul pavimento. Proprio il continuo sfregamento sulla superficie dura del pavimento provoca la formazione di queste piaghe. Si tratta di vere e proprie piaghe da decubito. Nei casi più gravi queste possono infettarsi e sfociare in ulcere o borsiti.

Le razze più soggette alla formazione di questi problemi sono sicuramente quelle di taglia media e grande. Il peso ovviamente gioca un ruolo decisivo. Fra tutte le razze, le più colpite sono i labrador, i pastori tedeschi e i molossi in genere. I cani dal pelo lungo riescono ad attutire meglio il peso.

Ecco tutti i consigli per prevenire e curare questo fastidioso problema

Innanzitutto, in questo articolo sono indicati tutti i modi per aiutare il nostro cane a superare le giornate più afose. Queste idee possono essere sicuramente utili ad evitare l’insorgere del problema.

Sempre in ottica preventiva, è importante tenere sempre d’occhio le zampe e soprattutto i gomiti del cane. Alla prima comparsa del rossore meglio essere tempestivi. Spesso molti sottovalutano questo pericoloso problema che colpisce i cani, ma agendo subito si possono evitare conseguenze più gravi.

In caso di comparsa dei calli è fondamentale prendersi cura della parte interessata. In commercio esistono numerose creme naturali specifiche per l’idratazione del cane, che possono essere senz’altro utili in tal senso. Quando si spalma la crema, sarebbe meglio coprire la zona interessata. Un buon metodo fai da te è quello di utilizzare due calzini abbastanza lunghi ed unirli con un elastico a mo’ di copri-spalle. L’elastico manterrà i due calzini sempre sulla zona interessata così da evitare che il cane lecchi la crema.

Se la crema dovesse rivelarsi insufficiente e le piaghe dovessero aprirsi il rischio di infezione sarebbe alto. In questo caso bisogna rivolgersi immediatamente al veterinario per evitare che la situazione peggiori.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te