Molti pensano che pelle secca, sete e stanchezza siano sintomi di disidratazione e invece potrebbero essere il campanello d’allarme di questa subdola malattia

Cerchiamo tutti di condurre una vita equilibrata per tener lontano le malattie. La vita moderna spesso ci offre molte più possibilità rispetto a prima, eppure le malattie non scompaiono. Anzi alcune sono in aumento e forse sono legate proprio al ritmo della vita di oggi.

C’è molto più stress, i ritmi sono elevati, sono tanti gli impegni e non sempre si mangiano i cibi giusti. Secondo gli esperti l’alimentazione ha un ruolo importante nella prevenzione delle malattie. Alcune insorgono proprio per degli eccessi o degli squilibri di nutrizione.

Una corretta alimentazione

A volte si mangiano sempre le stesse cose, oppure si sbagliano le quantità in tavola. Molti amano la carne e rischiano l’aumento del colesterolo. Altri invece preferiscono una dieta vegetariana stretta oppure sono vegani. Queste persone potrebbero incorrere in una carenza di questa preziosissima vitamina. Molti pensano che pelle secca, sete e stanchezza sono sintomi poco importanti, e invece non è così.

Con una corretta alimentazione si introducono nell’organismo quelle sostanze di cui abbiamo bisogno. Un esempio di alimentazione completa e salutare è data dalla dieta mediterranea. Vi sono presenti tutti gli alimenti della tradizione mediterranea ed è riconosciuta come patrimonio UNESCO.

Molti pensano che pelle secca, sete e stanchezza siano sintomi di disidratazione e invece potrebbero essere il campanello d’allarme di questa subdola malattia

Quando invece la salute traballa, allora il nostro corpo ci invia dei segnali. È il suo modo per dirci che qualcosa non va. A volte si notano le labbra screpolate e quando fa freddo è facile ritrovarsi con le labbra raggrinzite. Allora subito si ricorre al burro di cacao. Eppure, soprattutto in anziani e bambini, potrebbe trattarsi di una insufficiente idratazione, poiché bevono poca acqua.

Altri sintomi potrebbero essere anche la sete e un senso di stanchezza. Anche questi potrebbero legarsi ad una insufficiente idratazione, se non ad uno stato di disidratazione. In questo caso, è molto importante bere dell’acqua per ristabilire il giusto equilibrio idrico nell’organismo.

Ci accorgiamo di essere in questo stato anche quando avvertiamo secchezza della lingua e delle fauci. Ma anche una pipì più carica e meno frequente potrebbe indicare un inizio di disidratazione.

Una malattia subdola

Alcuni di questi sintomi potrebbero essere anche il campanello d’allarme di una subdola malattia. Un’alimentazione troppo orientata agli zuccheri porta scompensi nell’organismo. Si potrebbe così formare nel nostro corpo la iperglicemia e il diabete.

Quest’ultimo è una malattia particolarmente subdola, perché per molto tempo non si avvertono sintomi particolari. Si potrebbe però cominciare a sentire stanchezza, sete con necessità di bere spesso, pelle secca. A questi possiamo aggiungere necessità di far sovente pipì, perdita di peso e un possibile episodio febbrile. Tutto ciò potrebbe essere la manifestazione del diabete.

Se si avvertissero questi sintomi, sarebbe meglio rivolgersi al proprio medico di fiducia.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te