Molti pensano al colesterolo solo per evitare l’infarto ma trascurano che potrebbe essere anche il segnale di un tumore silenzioso nel corpo 

Condurre uno stile di vita attivo dedicando almeno mezz’ora del proprio tempo ad un’attività sportiva, che potrebbe essere anche una camminata è di fondamentale importanza. Soprattutto se si pensa che grazie all’attività sportiva si possono diminuire notevoli rischi per la salute e tenere sotto controllo valori come colesterolo e glicemia. Infatti se a vent’anni tutto è concesso come dormire poco e mangiare di tutto, dopo una certa età è fondamentale tenere a bada questi valori. In particolare il colesterolo è considerato uno dei principali fattori di rischio delle malattie cardiovascolari, come l’aterosclerosi.

Le regole fondamentali per sconfiggerlo sono il movimento fisico e un regime alimentare sano ed equilibrato. Ovvero dovranno prediligersi il pesce almeno 2-3 volte alla settimana, cereali, vegetali e legumi, tutti alimenti senza colesterolo in grado di ridurre quello in eccesso. Chi soffre di colesterolo e glicemia alta potrebbe poi utilizzare per la preparazione delle ricette la farina di avena. L’avena infatti è un cereale ricco di proteine che aiutano a proteggere il sistema cardiovascolare e tenere a bada il colesterolo.

Molti pensano al colesterolo solo per evitare l’infarto ma trascurano che potrebbe essere anche il segnale di un tumore silenzioso nel corpo

Sembrerebbe inoltre che il colesterolo oltre ad essere un fattore di rischio delle malattie cardiovascolari, possa esserlo anche di alcuni tumori. In particolare, come riportato dall’AIRC, sembrerebbe che questa molecola possa avere un ruolo importante anche in patologie come il cancro. Infatti alcuni pazienti con tumore presenterebbero livelli alterati di colesterolo. Molti pensano al colesterolo solo per evitare l’infarto senza immaginare che questo potrebbe essere il campanello d’allarme di un tumore silenzioso.

Numerosi studi hanno evidenziato un nesso tra l’aumento del colesterolo alimentare e un rischio più elevato d’insorgenza di tumore alla mammella, stomaco, ovaio e pancreas. Secondo uno studio sembrerebbe che il colesterolo possa aiutare il tumore a resistere ad un tipo di morte chiamata ferroptosi. In tal modo le cellule tumorali potrebbero diventare più efficienti nella loro capacità di creare metastasi. Tuttavia i dati e gli studi sono ancora discordanti in quanto il legame tra colesterolo e cancro è complesso.

Ma ciò che emerge è che tenere a bada i livelli di colesterolo può portare soltanto benefici alla salute. Un’alimentazione sana e senza eccesso di grassi insieme all’attività fisica sono regole d’oro per assicurarsi una vita longeva e lontana dai rischi per la salute. Pertanto se è un dato certo che tenere sotto controllo il colesterolo può allontanare i rischi di patologie cardiache, sicuramente gioverà all’intero organismo.

Approfondimento

Per ridurre il rischio di ipertensione, colesterolo e diabete potrebbe bastare questa semplice attività anche più della corsa

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te