Molti non lo sanno ma le piante d’appartamento temono un mortale nemico

Le piante di casa sono qualcosa di veramente unico, perché riportano la natura nel nostro ambiente di vita. Si adattano bene a tutti i punti della casa, dal bagno alla camera da letto e ci fanno compagnia purificando l’aria. In genere non è difficile mantenerle in buone condizioni, eppure molti non lo sanno ma le piante d’appartamento temono un mortale nemico.

La caratteristica delle piante di casa

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Sono diverse le piante che possono vivere all’interno di una casa. Ce ne sono di grasse, a foglia grande, un po’ spinose, dai colori di verde variegato, basse, alte e tante altre con differenti caratteristiche. Fra le più comuni troviamo: Ficus, Kentia, Sterlizia, Orchidea, Aloe, Dracena, Yucca ecc. La caratteristica comune a tutte queste piante è che sono di origine tropicale. Sono piante che vivono in regioni molto più calde e piovose delle nostre.

Adattamento in casa

In genere queste piante non hanno difficoltà ad adattarsi nelle nostre case. Il motivo è che ritrovano all’incirca lo stesso clima della loro terra d’origine. Essendo di origine tropicale amano gli ambienti caldi. D’estate si possono sistemare anche un po’ fuori al terrazzo e al riparo dal sole. Ma d’inverno sono da tenere assolutamente in casa, perché morirebbero con il freddo.

Molti non lo sanno ma le piante d’appartamento temono un mortale nemico

Eppure è proprio nelle nostre case che s’insidia il pericolo maggiore per queste piante. Le zone tropicali sono caratterizzate da una vegetazione fitta con un ricco sottobosco. L’umidità presente nell’aria è in genere molta e le condizioni climatiche permettono delle temperature alte e abbastanza stabili.

Quando d’inverno accendiamo i termosifoni per riscaldare casa, ricreiamo quelle temperature a cui sono abituate le piante. I termosifoni però eliminano l’umidità dall’aria e la fanno diventare secca. Questa secchezza è un vero nemico della pianta, e potrebbe farla lentamente morire. Sono soprattutto le piante a foglia larga che non riuscendo a respirare, comincerebbero a soffrirne di più.

Un pericoloso nemico

L’aria secca inoltre favorirebbe la comparsa del ragnetto rosso, un pericoloso e affamato parassita che ama pungere le foglie per nutrirsi della linfa. Ci possiamo accorgere della sua presenza se notiamo delle minuscole ragnatele alle foglie e se queste sono piene di puntini che le scolorano.

Per rimediare a tutto ciò basta dare umidità alle piante, e il ragnetto rosso non ama l’umido. Si potranno spruzzare le foglie ogni mattina con acqua, per far scomparire secchezza e ragnetto.

Presentiamo in questo articolo 2 piante d’appartamento a cui fare attenzione.

Consigliati per te