Molti non lo sanno ma ecco quanti cereali integrali mangiare per dimagrire e abbassare glicemia e pressione alta

Noi siamo quel che mangiamo. L’attenzione che mettiamo nello scegliere il cibo, la quantità e la qualità di quel che mangiamo concorrono, direttamente o indirettamente, alla nostra salute. Abbinare a una dieta equilibrata la giusta attività fisica consente di tenere sotto controllo i potenziali rischi per la salute. Ci siamo già occupati per esempio del tipo di farina da utilizzare se si è celiaci o col colesterolo alto e del diabete. In questo articolo prenderemo in considerazione i cereali integrali e il loro impatto sulla salute. Molti non lo sanno ma ecco quanti cereali integrali mangiare per dimagrire e abbassare glicemia e pressione alta.

Cereali integrali: cosa sono

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

I cereali sono i semi commestibili delle Graminacee. I cereali integrali (e le farine integrali) non vengono raffinati e contengono tutte le parti del seme, inclusa la crusca. La caratteristica dei cereali integrali è l’alto contenuto in fibre che ha effetti benefici sull’organismo.

In un articolo pubblicato il 12 luglio 2021 sulla prestigiosa rivista Cell (Wastik HC et al, 2021), è stato evidenziato come una dieta ricca in fibre sia in grado di migliorare la nostra risposta immunitaria in maniera significativa. Questo è particolarmente importante con una pandemia in corso come quella di Covid-19. Alcuni cereali tuttavia, per esempio il frumento, il farro, la segale, possono contenere anche gliadina che è responsabile della risposta infiammatoria nei celiaci.

In generale, a meno di patologie da discutere con il proprio medico, i cereali sono parte fondamentale della dieta mediterranea e concorrono al benessere dell’organismo.

Molti non lo sanno ma ecco quanti cereali integrali mangiare per dimagrire e abbassare glicemia e pressione alta

In un articolo recentissimo (Sawicki et al, 13/07/2021), i ricercatori hanno studiato l’impatto dell’assunzione di cereali integrali sulla pressione alta, sulla glicemia e sul colesterolo. Lo studio durato 18 anni, con ulteriore analisi dei pazienti ogni 4 anni,  ha confrontato l’assunzione di cereali integrali con l’assunzione di cereali raffinati.

I risultati suggeriscono che mangiare cibi integrali come parte di una dieta sana offre benefici per la salute. Ci aiuta anche a perdere o mantenere il peso con l’avanzare dell’età. La gestione di questi fattori di rischio può aiutare a proteggere dalle malattie cardiache. La presenza di fibre alimentari nei cereali integrali può avere un effetto saziante. Il magnesio, il potassio e gli antiossidanti possono contribuire ad abbassare la pressione sanguigna.

Gli studi riportano che mangiare 3 porzioni di cibo integrale al giorno (pane integrale, cereali) può aiutare a ridurre il girovita, la pressione sanguigna e la glicemia nel sangue.

Approfondimento

Ecco l’ora ideale durante la giornata per fare esercizio fisico e abbassare i valori di glicemia per chi soffre di diabete

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te