Molti lo ignorano ma la testina dello spazzolino elettrico usata vale oro contro le incrostazioni di questo apparecchio sanitario

Ogni settimana siamo sempre alle prese con le pulizie di casa. Ci armiamo di guanti e spugne e iniziamo a sanificare qualsiasi superficie. Di solito il bagno è una delle ultime stanze che puliamo, visto che usiamo acqua e secchi per pulire il resto della casa. Water, bidet e lavandino sono superfici lisce e facilissime da disinfettare. Anche solo con una spugna li rediamo brillanti e profumati in un attimo. La doccia, al contrario, non ci sembra mai pulita. Soprattutto se abbiamo un box a vetri, ci sembra sempre sporco. Per non parlare delle fughe che, con il tempo, da bianche diventano giallastre o si incastrano facilmente con residui di shampoo e bagnoschiuma.

Le ricette per un pulito perfetto

I prodotti che quasi tutti usiamo in bagno sono disinfettanti fatti appositamente per tutte le nostre superfici porcellanate. Usiamo gli spray per pulire meglio gli spazi più angusti. Lasciamo agire e poi ci passiamo una pezza pulita e semi asciutta. Poi magari ci viene in mente di pulire anche le fughe e ci andiamo giù pesante con spazzole a setole dure, spazzolini da denti usati. Infine, via di aspirapolvere e lavapavimenti. Insomma, ognuno ha la sua ricetta di pulizia.

Molti lo ignorano ma la testina dello spazzolino elettrico usata vale oro contro le incrostazioni di questo apparecchio sanitario

Nella doccia, o meglio nel passante del box, si deposita sempre sporco e calcare. Difficilissimo da mandare via. Bene, in realtà molti lo ignorano ma la testina dello spazzolino elettrico usata vale oro contro le incrostazioni di questo apparecchio sanitario. Una volta lasciato agire lo spray igienizzante e pulente, non dovremo più usare l’olio di gomito contro fughe e intercapedini. Non dovremo più soffrire stando tanto tempo chinate a sfregare nella fessura a lato della doccia.

La soluzione è usare proprio una testina dello spazzolino elettrico usata. Dopo aver tolto quella nuova, rimettiamoci quella vecchia. Accendiamo lo spazzolino e passiamola nel passante in basso, a contatto con il piatto doccia. La rotazione del nostro spazzolino elettrico, infatti, ci permetterà in pochi secondi di mandare via lo sporco. Ma, rispetto ad altri metodi, non dovremo più passare la spugna per eliminare i residui. Infatti, la rotazione della testina non solo scrosterà, ma farà in modo che anche i resti del calcare non si depositino nella giuntura tra box e piatto doccia. Basterà poi sciacquarlo con abbondante acqua e il gioco sarà fatto. Una volta terminato il lavoro sciacquiamo la testina con acqua e mettiamola da parte. Ci servirà sicuramente una prossima volta.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te