Molti lo definiscono il pesce più amato di sempre e queste sono le migliori varietà da cucinare e mangiare

Il tonno è il pesce più amato e più consumato da chiunque, grandi e piccini. Infatti, questo pesce è l’ingrediente di paste, risotti, sformati e polpette, panini e molto altro. Aggiungendo del tonno a una pasta in bianco, o a un’insalata scondita, subito si ottengono piatti molto più gustosi. Eppure, non tutti sanno che esistono molte varietà di tonno che si distinguono per origine, taglia, gusto e molto altro.

Continuando a leggere vedremo quali sono le principali tipologie di tonno e quale scegliere per le proprie ricette.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Molti lo definiscono il pesce più amato di sempre e queste sono le migliori varietà da cucinare e mangiare

Con il termine tonno si indicano diverse tipologie di pesci di mare che si distinguono moltissimi aspetti. Infatti, le varie razze di tonno vivono in luoghi diversi, sono di dimensioni differenti e anche il gusto e la bontà della loro carne cambia. In generale, il tonno ha 159 calorie per 100 grammi di prodotto di cui poco più della metà sono proteine, il resto prevalentemente lipidi.

Questo pesce delizioso contiene diverse vitamine estremamente utili all’organismo, come le vitamine del gruppo B, la A e la C. Inoltre, il tonno è ricco di sali minerali come sodio, magnesio, selenio, ferro, fosforo e calcio. Questo pesce è ricco di acidi grassi come l’omega 3, che è apprezzato in ogni dieta equilibrata.

Vediamo quindi quali sono le principali varietà di questo pesce apprezzatissimo.

Varietà principali del tonno

Molti lo definiscono il pesce più amato di sempre e queste sono le migliori varietà da cucinare e mangiare del tonno:

  • tonno rosso: è la varietà più pregiata e in Giappone, ma non solo, rappresenta uno degli ingredienti chiave della cucina tradizionale. Questa varietà ha la carne rosso scuro, mentre il dorso del pesce è di un colore dai riflessi metallici blu. Il tonno rosso può raggiungere i 3 metri di lunghezza e pesare fino a 500-600 chili. È diffuso nel Mar Mediterraneo, nell’Oceano Atlantico e nell’Oceano Pacifico e si usa consumarlo crudo;
  • tonno bianco: anche detto alalunga, è un tonno molto diffuso nel Mar Mediterraneo e nell’Oceano Pacifico. Questa varietà è molto pregiata e a differenza del tonno rosso questo tonno non supera i 40 chili di peso e il metro di lunghezza. È quindi molto più piccolo rispetto al tonno rosso e la sua carne è anche più magra;
  • tonno a pinne gialle: anche questo pesa circa 40 chili, anche se è possibile trovare degli esemplari di grosse dimensioni nell’oceano;
  • Tonnetto striato: è la varietà più comune e più pescata al Mondo, caratterizzato da una carne meno pregiata. Infatti, è questa la varietà con cui si produce il tonno in scatola. In genere, il tonnetto pesa circa 5 chili e si consuma prevalentemente cotto.

Ecco, quindi, quali sono le principali varietà di tonno commercializzate al Mondo.

Approfondimento

Le regole d’oro per una cotoletta perfetta da far invidia ai grandi chef.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te