Molti ignorano che questo comune farmaco potrebbe prevenire il tumore del colon retto

Il cancro del colon retto è, purtroppo, fra i tumori maligni più diffusi. Nei Paesi occidentali, si tratta addirittura del secondo tumore per incidenza fra le donne e il terzo fra gli uomini. Ma esistono dei fattori che diminuiscono il rischio di ammalarsi: infatti, molti ignorano che questo comune farmaco potrebbe prevenire il tumore del colon retto. Ecco di quale medicinale si parla.

Ad ammalarsi di tumore al colon retto sono soprattutto gli anziani. La malattia, infatti, è rara sotto i 40 anni, mentre è più diffusa fra i 60 e i 75 anni.

Bisogna, pertanto, adottare in tempo delle buone abitudini che abbassano il rischio di ammalarsi. Fra queste c’è sicuramente evitare il fumo, contrastare l’obesità e fare attività fisica.

Buone abitudini

L’alimentazione gioca un ruolo importante: infatti, sono numerosi gli studi che dimostrano che mangiare troppi grassi e proteine animali e poche fibre aumenterebbe il rischio di cancro intestinale. Meglio, dunque, abbondare con frutta e verdura. Per esempio, non bisogna farsi mancare un delizioso ortaggio autunnale, che peraltro aiuterebbe anche ad abbassare il colesterolo. 

Sono utili anche i programmi di screening, soprattutto un esame da fare a partire dai 45 anni. Anche riconoscere per tempo i sintomi può portare a una diagnosi precoce: in particolare, attenzione a un campanello d’allarme spesso trascurato che può essere l’anticamera di due pericolosi tumori. 

Queste raccomandazioni sono valide per tutti, ma soprattutto per gli individui a rischio, ossia quelli che hanno parenti affetti dal tumore al colon.

Infine, un aiuto può venire anche da un medicinale piuttosto diffuso.

Molti ignorano che questo comune farmaco potrebbe prevenire il tumore del colon retto

Come riportato dall’AIRC, più di uno studio dimostra che esiste un medicinale in grado di ridurre il rischio di cancro intestinale. Infatti le persone con più di 70 anni che prendono ogni giorno l’aspirinetta, o cardioaspirina, hanno meno probabilità di ammalarsi rispetto ai coetanei che non la assumono.

C’è però un’importante precisazione da fare: questo vale solo il trattamento comincia prima del settantesimo compleanno.

Questo non significa che tutti debbano iniziare ad assumere la cardioaspirina solo per prevenire il tumore al colon. Infatti questo farmaco è consigliato a chi è a rischio di malattie cardiovascolari, e ha delle controindicazioni.

Però, ci si può consultare con il proprio medico per capire se si hanno elevate probabilità di ammalarsi di cancro al colon, e se dunque è il caso di iniziare un trattamento con la cardioaspirina.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te