Molti evitano di mangiare formaggio ma non conoscono queste 2 gustose alternative vegetali semplici e ipocaloriche

Il formaggio vaccino è uno degli alimenti spesso presenti sulle nostre tavole. Da qualche anno, però, il dilagare dell’intolleranza e dell’allergia al lattosio ne ha diminuito il consumo. Esistono, però, diversi motivi per escludere il formaggio dalla propria alimentazione. Solitamente si elimina questo prodotto in concomitanza di una dieta dimagrante, colesterolo alto o di difficoltà digestive. Tuttavia, non sempre privarsi del formaggio è una scelta felice.

Infatti, molti evitano di mangiare formaggio ma non conoscono queste 2 gustose alternative vegetali semplici e ipocaloriche. Oggi i cosiddetti formaggi vegetali, grazie all’evoluzione della cucina vegana, hanno raggiunto caratteristiche e sapori molto simili ai cugini vaccini. La scelta è ampia e varia dalle forme stagionate a quelle più fresche. In commercio si trovano formaggi vegani solitamente composti da yogurt o latte vegetale e proteine batteriche. Ma invece che acquistarli nei negozi specializzati o al supermercato, esistono delle ricette semplici da realizzare. Nel paragrafo successivo, ecco qualche idea veloce ed economica da realizzare a casa.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Molti evitano di mangiare formaggio ma non conoscono queste 2 gustose alternative vegetali semplici e ipocaloriche

Ecco un’alternativa valida alla mozzarella da utilizzare sulla pizza o nelle sfoglie ripiene. Con pochi ingredienti si può ottenere una “simil-mozzarella” vegetale che si avvicina sia nel sapore che nella consistenza. Sono necessari:

  • 50g di maizena o fecola di patate;
  • 60ml di latte di soia senza zucchero;
  • 70g di yogurt di soia;
  • 4 cucchiaini di olio di semi di mais;
  • 1 presa di sale.

Iniziamo mescolando 2 cucchiai di latte di soia e 4 di olio di semi in un mixer a immersione. Così si ottiene una salsa simile alla maionese. In un pentolino, unire la maizena, il latte di soia restante e lo yogurt, la panna ottenuta prima e il sale. Il composto deve essere mescolato e messo sul fuoco basso. Quando si formano i primi grumi, bisogna continuare a mescolare. Dopo pochi minuti si formerà una palla che si dovrà mettere in una ciotolina oliata. Si consuma una volta raffreddata.

Per un formaggio spalmabile, invece, saranno necessari questi ingredienti:

  • 400g di yogurt di soia senza zucchero;
  • 2 cucchiai di olio di oliva;
  • 1 cucchiaio di succo di limone;
  • 1 pizzico di sale;
  • erbe aromatiche a piacimento.

Usando un colino, poggiamolo sulla ciotola e rivestiamolo con un panno pulito. Versiamo lo yogurt di soia e lasciamo riposare il tutto per 7 ore in frigorifero. Quando lo yogurt avrà perso il liquido, versiamolo in una ciotola e condiamolo con il resto degli ingredienti. Mescoliamo tutto e lasciamolo riposare. Dopo qualche ora gustiamo il formaggio spalmandolo su pane o gallette.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te