Molti automobilisti rischiano una multa fino a 3.471 euro. Ecco chi sono

In Italia secondo i dati riportati dall’ANIA, l’Associazione Nazionale delle Imprese Assicuratrici, circa 3 milioni di veicoli non potrebbero circolare regolarmente in quanto non posseggono una copertura assicurativa. Insomma, una bella fetta di automobilisti che per svariati motivi, decidono di viaggiare senza assicurazione. Un fenomeno questo che negli ultimi dieci anni, ha portato ad una normativa di contrasto anche piuttosto severa. Che però, evidentemente, non è ancora risolutiva.

Infatti, soprattutto in sud Italia, continuano a circolare moltissimi veicoli sforniti di assicurazione obbligatoria. Si pensi che in alcuni comuni della Campania, risulta addirittura scoperto un veicolo su due.

Numeri, dunque, allarmanti e che destano ancora molta preoccupazione in termini di sicurezza stradale.

Guidare un’automobile, oppure una moto, senza assicurazione, non solo è estremamente pericoloso per tutti, ma è un reato. Pertanto, molti gli automobilisti rischiano una multa fino a 3.471 euro.

Cerchiamo, allora, di capire con gli Esperti di ProiezionidiBorsa cosa rischia l’automobilista o il motociclista che guida senza assicurazione.

L’art. 193 del Codice della Strada

Continuano ad essere numerosi gli incidenti stradali che coinvolgono due o più veicoli, dei quali almeno uno non risulta coperto da una valida garanzia assicurativa. Cosa succede in questi casi? La legge cosa prevede?

Il Codice della Strada prevede sanzioni molto rigide per gli automobilisti che guidano senza assicurazione. L’art. 193 del D.lgs. n. 285/1992 stabilisce che chiunque venga sorpreso a circolare senza assicurazione è soggetto a una sanzione amministrativa che va da 849 euro fino a 3.471 euro.

Oltre alla sanzione pecuniaria la legge prevede anche la decurtazione di 5 punti dalla patente. Nonché il sequestro del veicolo.

Molti automobilisti rischiano una multa fino a 3.471 euro. Ecco chi sono

Al di là dei rischi che corrono gli automobilisti furbetti, chi rimane coinvolto in un incidente stradale con un altro veicolo non assicurato potrebbe non ottenere il risarcimento dei danni. Oltre al danno, anche la beffa insomma.

Per fortuna, la legge tutela le persone vittime di questo tipo di incidenti attraverso un organismo detto Fondo di garanzia per le vittime della strada.

Il Fondo di garanzia per le vittime della strada

Con la legge 24 dicembre 1969 n.990 è stato istituito il Fondo di garanzia per le vittime della strada attualmente amministrato dalla CONSAP. Il Fondo di garanzia interviene quando in un incidente stradale rimane coinvolto un veicolo non assicurato o non identificato.

In caso di incidente stradale, si consiglia comunque di sottoscrivere il modello CAI al fine di reperire i dati delle persone coinvolte. Nonché le rispettive compagnie di assicurazione.

Approfondimento

Quante volte ti sarà capitato di portare il cane al guinzaglio così, non farlo più

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.