Molti assumono queste bevande pensando di combattere il freddo ma compiono un errore che potrebbe essere pericoloso

Non sottovalutiamo i falsi miti che circolano su cibi e bevande. Essi a volte non hanno nessun effetto percepibile sulla salute, ma spesso possono essere pericolosi.

Ad esempio, moltissimi mangiano questo frutto per i suoi poteri antiossidanti ma potrebbero commettere un errore. Queste persone, se seguissero i consigli degli esperti, si comporterebbero diversamente, e tutelerebbero così la loro salute. Il consiglio è quindi di rivolgersi quanto più possibile ai medici quando si tratta di fare scelte riguardanti l’alimentazione.

Oggi approfondiamo la conoscenza di un mito che circola molto frequentemente. Infatti, molti assumono queste bevande pensando di combattere il freddo ma compiono un errore che potrebbe essere pericoloso. Vediamo, quindi, quali sono.

Un bicchierino di digestivo

La maggior parte degli adulti apprezza le bevande alcoliche, anche se sa che non deve esagerare con il loro consumo. Secondo l’Istituto Superiore di Sanità, però, c’è un falso mito molto diffuso che riguarda il consumo di queste bevande.

Si sente spesso dire che gli alcolici aiutano a combattere il freddo. Questo è dovuto alla forte sensazione di calore che si prova quando si assume una bevanda alcolica. Inoltre, chi ha bevuto qualche bicchiere di troppo tende a sentire molto di meno il freddo anche quando esce fuori. Tuttavia, secondo l’ISS bisogna stare attenti, perché le cose non stanno come sembrano.

Molti assumono queste bevande pensando di combattere il freddo ma compiono un errore che potrebbe essere pericoloso

L’ISS indica che le bevande alcoliche non solo non proteggono dal freddo, ma avrebbero addirittura l’effetto opposto. Infatti, l’assunzione di alcol favorirebbe la vasodilatazione, ovvero una dilatazione dei vasi sanguigni superficiali. Quando questi si dilatano, il sangue scorre velocemente e favorisce la dispersione di calore corporeo. Il nostro organismo in queste condizioni si raffredda con maggiore velocità.

Quindi, bevendo alcol il rischio di ipotermia sarebbe persino aumentato, non diminuito. L’ISS, poi, mette in guardia contro la sensazione di torpore che sopraggiunge quando si è bevuto troppo. Essa rischia di far addormentare e se questo succede in un luogo molto freddo, i rischi di ipotermia sono ancora maggiori.

Gli esperti ricordano che è la vasocostrizione che riduce la dispersione di calore del corpo. Essa, infatti, rallentando la circolazione del sangue, rende più lento il processo di raffreddamento del corpo.

Insomma, alla prossima cena di Natale, se abbiamo bevuto un bicchiere di troppo, non stiamo troppo tempo fuori al freddo. Se proprio dobbiamo uscire, vestiamoci con qualcosa di molto pesante, così eviteremo la dispersione di calore.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te