Moda inverno a Milano, la fashion week virtuale con le nuove star

La Milano Fashion Week si apre un’altra volta in sordina oggi 23 febbraio con vecchie griffe e nuovi brand, debutti, ritorni di fiamma, assenti e presenti.

La commemorazione virtuale di Beppe Modenese, compianto Presidente della Camera Nazionale della Moda, aprirà il calendario sfilate che si può vedere qui. E commuoverà migliaia di addetti ai lavori che conoscevano la sua grandezza. Niente eventi col pubblico, neanche stavolta. Solo modelle in passerella per le telecamere. Forse apriranno alcune installazioni e alcuni capi di talenti emergenti potranno essere acquistati alla Rinascente.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Il made in Italy risorgerà fra un anno

Niente aperitivi, servizi fotografici per strada e neanche tableaux vivants. La maggior parte dei produttori che sono sopravvissuti alla pandemia, non può permettersi di sfilare, neanche sul web.

Alcuni grandissimi nomi hanno rinunciato in attesa di tempi migliori. La maggior parte dei brand di media fascia ha ridotto le collezioni e quasi tutti hanno ancora i magazzini pieni zeppi di pezzi invenduti che puntano a smaltire non appena si potrà.

Moda inverno a Milano, la fashion week virtuale con le nuove star

Dunque, per molti brand il prossimo inverno sarà molto vicino, per colori e per stili, a quello passato. Ciò permetterà di offrire le collezioni 2021-2022 insieme ad alcune special selections che saranno ripresentate ai compratori in nome del buon senso e della sostenibilità.

In fondo un bel cappotto italiano è sempre un cappotto italiano, il meglio della produzione mondiale. Oggi la preoccupazione di tutti è quella di tener viva la voglia di acquistare la nuova moda. Perché col protrarsi delle zone arancioni e rosse in Europa, resta ancora difficile mostrarla. Dunque, la gente si deprime e non acquista. Come incuriosirla? Grazie alle nuove star.

Tener viva l’attenzione grazie alle “figlie d’arte”

Moda inverno a Milano dal 24, la Fashion Week virtuale con le nuove star. Gli occhi dei media, stavolta, saranno puntati più che sulle nuove tendenze, sul fascino delle nuove star, le “figlie d’arte”. Le modelle più famose del passato sono diventate, conduttrici televisive, grandi influencer. Le attrici più affascinanti dell’ultimo ventennio sono ancora sulla scena.

Un nutrito stuolo di madri famose sta insegnando alle figlie le tecniche giuste per diventare a loro volta delle star. L’ex modella Cindy Crawford gioisce per la figlia Kaia Gerber, protagonista di tutte le passerelle più importanti. Quando sono fotografate insieme, si fatica a distinguerle, se non fosse perché Kaia sfoggia un bob che non arriva alle spalle, mentre sua madre porta capelli più lunghi.

Le nuove bellezze iconiche

Lily-Rose Depp, una bellezza iconica, si è aggiudicata la campagna profumo Chanel come sua madre, la ancora bellissima Vanessa Paradis. Hailey Baldwin, nipote di Alec Baldwin e sposata con Justin Bieber, è la testimonial dei profumi Versace.

Molti occhi sono puntati su altre straordinarie bellezze europee: Lila Grace Moss, figlia della supermodella Kate Moss, come lei bionda, minuta e brillante. Nel suo carniere ha già una copertina di Vogue Italia, una campagna beauty per Marc Jacobs, una passerella per Miu Miu di cui ora è anche testimonial.

Deva Cassel, figlia di Monica Bellucci e Vincent Cassel, a 16 anni, è già una dea dal sorriso irresistibile: modella per mille testate, testimonial di Dolce & Gabbana, è celebratissima da Vogue Francia.

Consigliati per te