Microonde splendido e splendente praticamente come nuovo con questi 3 sistemi naturali ed economici

Il forno a microonde ha da poco compiuto i 70 anni di vita. Facendo una battuta, potremmo dire che li porta molto bene. Nato semplicemente per riscaldare velocemente le bevande, è diventato poi un vero e proprio jolly delle nostre cucine. Presente praticamente in tutte le nostre case è uno degli elettrodomestici più amati e usati. Sono moltissime le persone che lo usano anche per cucinare, evitando cotture grasse e pesanti. A tal riguardo, come ricordano anche gli studiosi, non c’è alcuna dimostrazione reale che utilizzare il microonde aumenti il rischio di contrarre il cancro. Così come sostenuto anche nello studio che alleghiamo. Ma per tornare alla nostra materia: microonde splendido e splendente praticamente come nuovo con questi 3 sistemi naturali ed economici.

Rimuovere il grasso con l’aceto ma in due operazioni

Una delle cose meno belle da vedere all’interno del nostro microonde è lo sporco sulle pareti. Soprattutto quando scaldiamo minestre, zuppe e sughi. Se poi c’è il pomodoro, ci sono buonissime possibilità che le pareti del nostro microonde alla fine della cottura sembrino una scena da film horror. Ecco, allora, che potremmo utilizzare l’aceto, ma con due operazioni distinte:

  • la prima e più semplice è quella di passarlo direttamente con la spugnetta sulle superfici sporche;
  • la seconda è quella invece di far girare una coppetta con dell’aceto all’interno del fornetto. I vapori che si formeranno all’interno saranno degli ottimi detergenti scrostanti per le superfici.

Microonde splendido e splendente praticamente come nuovo con questi 3 sistemi naturali ed economici

La pulizia del forno fatta con l’aceto dovrebbe garantirci anche la rimozione di eventuali cattivi odori. Potremmo avere infatti scaldato o cucinato del pesce o dei cavolfiori, col risultato di lasciare il loro odore nel forno. Se non ci ha pensato l’aceto, ecco come fare: prendiamo una tazza con dell’acqua, inserendo un paio di cucchiai di bicarbonato. Facciamo girare per un paio di minuti, rimuovendo poi, anche in questo caso, i vapori detergenti con un panno pulito.

Come eliminare l’odore di bruciato nel microonde

Un’altra cosa che può capitare spesso è ritrovarsi con incrostazioni e odori di bruciato all’interno del nostro microonde. Anche in questo caso possiamo agire in maniera naturale, utilizzando sempre una ciotola o una coppetta con acqua e bicarbonato. I sistemi, anche qui, sono due:

  • far girare per 4/5 minuti la soluzione, magari con qualche goccia di limone;
  • lasciare la ciotola all’interno del microonde per tutta la notte, dopo aver fatto un ciclo di un paio di minuti.

Approfondimento

Le differenze di cottura tra un forno classico e quello a microonde

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te