Mettiamo in tavola senza indugi i cavoletti di Bruxelles per un contorno semplice e leggero

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Le verdure e gli ortaggi di stagione in questi mesi di autunno ci permettono di valorizzare un prodotto della terra dalle proprietà salutari veramente uniche. Non lasciamoci sfuggire quest’occasione e mettiamo in tavola senza indugi i cavoletti di Bruxelles per un contorno semplice e leggero.

Ottime proprietà salutari

Come dice lo stesso nome questi cavoletti sono originari di una zone del Belgio situata accanto alla capitale Bruxelles. Sono noti in tutto il mondo per le ottime proprietà salutari.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Sono ricchi di potenti antiossidanti, contro l’invecchiamento delle cellule. Contengono molto fosforo e ferro, posseggono le vitamine A, B, C e K, molte fibre e proteine. Insomma i cavoletti belgi sembrano proprio un pasto completo. Si aggiunga che ci sono alcune patologie che trovano un valido alleato in questo ortaggio, che agisce a favore del cervello, la prostata, gli occhi, le ossa e il sistema immunitario. Un contorno semplice e leggero

Ingredienti

  • 800 gr di cavoletti di Bruxelles;
  • 1 spicchio di aglio;
  • olio extra vergine di oliva;
  • sale fino q.b.;
  • un pizzico di noce moscata oppure rosmarino o prezzemolo;
  • uno spicchietto d’aglio;
  • olio evo.

Preparazione

Si lavano i cavoletti accuratamente sotto l’acqua corrente. Poiché sono delicati, bisogna fare attenzione a non schiacciarli. Sulla testa del cavoletto si incide una piccola croce con il coltello, non profonda, che facilita la cottura.

Si prepara in padella una soffritto d’aglio. Come si sa l’aglio deve solo imbiondire. Si legga questo articolo per approfondire i diversi modi di cuocere l’aglio. A questo punto si mettono i cavoletti in padella, girandoli con un cucchiaio di legno. Si aggiunge il sale e la noce moscata, o in alternativa del prezzemolo o del rosmarino, ma anche maggiorana. E si lascia cuocere per una decina di minuti. Il cavoletto non deve perdere la sua consistenza, ma deve rimanere un po’ croccante.

Conclusione. Mettiamo in tavola senza indugi i cavoletti di Bruxelles per un contorno semplice e leggero. E’ il miglior modo di mangiare i cavoletti perché si cuociono da crudo, senza lessarli, dove perderebbero molte proprietà. Una pietanza veloce e salutare, da ripetere sovente.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te