Mettere una salvietta umidificata in lavatrice

La lavatrice è una delle invenzioni più comode e utili. Ideata nel lontano 1767 da Jacob Christian Schäffern, la prima macchina per lavare funzionava a mano.

Oggi si è davvero superata qualsiasi predizione cui il primo inventore della lavatrice poteva pensare. Eppure c’è sempre qualche dettaglio ancora da perfezionare. Per esempio, successivamente ad un lavaggio capita che peli, capelli, fili, lanugine, rimangano attaccati ai capi appena lavati. Può capitare anche che questi si raccolgano nel cestello e creino ingorghi.

Da qualche tempo su internet, qualcuno ha divulgato una particolare tecnica che risolverebbe il problema: proviamo a mettere una salvietta umidificata in lavatrice. Ecco cosa accade.

Spazzolare i vestiti

Prima di descrivere quale risultato si ottiene con una semplice ed economica salvietta profumata, ecco un consiglio per i lavaggi.

Quando si ha abbastanza tempo da dedicare al bucato, sarebbe preferibile passare la spazzola su tutti i vestiti destinati alla lavatrice. Con una spazzola specifica per vestiti, si devono spazzolare tutte le superfici del tessuto. In questo modo tutti i peli, pelucchi, pallini e lanugine verranno catturati dalla spazzola. Se invece si ha poco tempo, ecco la soluzione più veloce e che non comporta l’acquisto di costosi prodotti.

Mettere una salvietta umidificata in lavatrice

Basterà inserire nel cestello della lavatrice una o due salviette umidificate, inserire i vestiti e poi far partire il lavaggio. Le salviette intrappoleranno nel loro tessuto tutte le scorie.

Certo il numero di salviette da aggiungere al lavaggio dipenderà dal quantitativo di vestiti. Inoltre, le salviette devono essere resistenti per sopportare il lavaggio. Niente salviette di carta. La prova migliore per capire se vanno bene è tirarle da due estremità: se si rompono facilmente non saranno quelle giuste.

Pertanto le salviette potranno essere di vario tipo e profumazione. È possibile che poi i panni lavati acquistino la profumazione delle salviette. Quindi è meglio sceglierne un tipo che emana un odore gradevole. Oppure si può ricorrere all’ammorbidente profumato che in genere sovrasta l’odore delle salviette.

Usare le salviette per i lavaggi è davvero un trucco intelligente e che costa pochi euro. Poi le salviette sono sempre utili e si trovano spesso in offerta.

 

Approfondimento

Lavare i peluche, i trucchi per farlo in casa

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te