blank

Metodi naturali per pulire qualsiasi tipo di balcone risparmiando fatica e denaro

Il sole è comparso e ha inondato terrazze e terrazzini. È arrivato il momento di ripulire gli spazi esterni e godersi un po’ di primavera. I balconi in inverno vengono lasciati un po’ a se stessi. Per questo motivo, è necessario effettuare una bella pulizia di primavera.

E non si tratta solo della pavimentazione; anche ringhiere, persiane, mobili da esterno, avranno bisogno di un rinnovamento. Ecco, dunque, i metodi naturali per pulire qualsiasi tipo di balcone risparmiando fatica e denaro.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Metodi diversi e diverse pavimentazioni

La prima cosa da fare è controllare la condizione dei muri. Se si sono gonfiati o scrostati con la pioggia, allora si deve provvedere all’eliminazione dell’intonaco staccato. Si potrà pensare successivamente di ridipingere.

Solitamente, per balconi e terrazze, le tipologie di pavimento si distinguono in cotto, ciottoli, gres e ardesia. Per ognuno di essi bisognerà utilizzare prodotti specifici, che non ne rovinino o macchino la superficie. La prima cosa da fare sarà liberare il pavimento da tutti gli oggetti che lo impegnano (vasi, sedie, tavoli, sdraio).

In seguito, andrà eliminato lo sporco grosso con una scopa. In questo modo si eviteranno ingorghi nell’uso dell’acqua e incrostazioni. Molto resistenti sono i pavimenti in ardesia e gres. Prepariamo almeno due secchi d’acqua. Mescoliamo in uno di questi una parte di sapone neutro, 2 parti di aceto bianco, 1 parte di bicarbonato.

Gettiamo poco a poco la soluzione sul pavimento e strofiniamolo aiutandoci con una scopa non troppo dura. Passiamo ogni angolo e fessura. In fine, far scorrere l’acqua e sciacquare. Per pavimenti in cotto, è meglio non usare il bicarbonato. Per eliminare residui di calcare e le macchie delle intemperie optare solo per acqua e aceto. Risciacquare bene fino all’ultimo residuo di soluzione.

Metodi naturali per pulire qualsiasi tipo di balcone risparmiando fatica e denaro

Per le ringhiere la questione diventa più complicata. Infatti, potrebbero essere state erose dalla ruggine. Allora si dovrà provvedere a spolverarle, grattando con della carta vetrata dura le parti arrugginite. In seguito unire una tazzina di succo di limone, a 1 di acqua, 1 di olio di oliva e 1 di aceto. Passarla su tutta la ringhiera aiutandosi con una spugna.

Le persiane sono la parte più fastidiosa. Se è possibile usare direttamente l’acqua di una pompa e una scopa, tutto diventerà veloce e facile. Contrariamente, uno strofinaccio in microfibra, una scala e olio di gomito saranno sufficienti. Utilizziamo una soluzione composta da sapone neutro e acqua per sanificare ed eliminare tutto lo sporco dalle persiane.

L’operazione sarà abbastanza veloce ma, attenzione a non cadere.

Consigliati per te