Merkel affonda le Borse Trump le rimette in corsa

L’ennesimo no della Germania mette il panico sui mercati, che dopo un avvio deciso in rialzo, cambiano direzione. Il no arriva sulla possibilità di emissione degli Eurobond. Strumento di debito che potrebbe essere utile per fare fronte alle centinaia di miliardi di euro che serviranno all’Europa per fare ripartire l’economia. Ma vediamo come sono andati i fatti.

Merkel affonda le Borse Trump le rimette in corsa

Sono le 11 circa e le piazze azionarie viaggiano col vento in poppa. Dopo due ore Piazza Affari sta guadagnando oltre il 3% avvicinandosi alla soglia dei 18mila punti. La seguono tutte le Borse europee compresa quella tedesca. Improvvisamente in tarda mattinata il fulmine a ciel sereno, che arriva con una dichiarazione del ministro tedesco dell’Economia. Peter Altmaier, definisce il dibatto sugli Eurobond (anche definiti coronabond) “un dibattito vuoto, una riedizione di concetti vecchi già respinti”. Una dichiarazione   chiaramente concordata con la Cancelliera Angela Merkel e non a caso rilasciata il giorno prima del vertice (virtuale) dei Ministri della Ue.

Da sola questa dichiarazione mette in allarme i mercati che prendono a scendere con decisione. In due ore Piazza Affari passa da un guadagno di quasi il 3% ad un ribasso del 2%. Lo stesso accade per la Borsa tedesca.

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Il Piano Usa e l’ottimismo del Tycoon rimette in corsa le Borse

Merkel affonda le Borse Trump le rimette in corsa. Al giro di boa le principali Borse europee sono in rosso. Ma è l’apertura di Wall Street che rimette in corsa i mercati azionari. Gli indici americani partono subito al galoppo e si trascinano dietro le Borse del Vecchio Continente. A mettere entusiasmo tra gli operatori la convinzione che entro pochi giorni sia operativo il piano da 2000 miliardi di stimoli fiscali. Tra questi anche i 1200 dollari che verranno dati ad ogni famiglia. E i mercati sembrano credere a Trump anche quando sostiene che entro Pasqua l’emergenza sarà superata e gli Usa usciranno dal tunnel.

Al termine della seduta Piazza Affari chiude in rialzo dell’1,7%, come la Borsa tedesca, mentre la Borsa Usa veleggiava con guadagni attorno al 4%

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.