Opera sui Mercati con XM! - Scopri di più!

Mercati tentano un rimbalzo: è inversione rialzista?

Giornata con pochi spunti sui mercati quella che si è appena conclusa. Notizia del giorno è l’accordo per una nuova data della Brexit. ma anche in questo caso le difficoltà non mancano.

Piazza Affari

Ieri il Ftse Mib aveva chiuso con un tondo 0%. Oggi, invece, l’indice italiano può permettersi di superare, seppur di poco, il livello della parità. Al suono della campanella, infatti, Milano chiude a +0,06% (21.684). Lo spread tra Bund tedeschi e Btp italiani arriva a 251,7, in leggero calo. Il rendimento del decennale italiano, intanto è sceso a 2,5%.

Il resto d’Europa

Europa viaggia spedita con il segno più. Unica eccezione la Gran Bretagna che con la questione Brexit non riesce ad avere pace. Alla fine della giornata di contrattazioni, la Francia festeggia un Cac 40 a 0,66% mentre il Dax di Francoforte non va oltre uno 0,25%. Come detto è ancora Londra a soffrire. Il suo Ftse 100 infatti perde lo 0,05%. Tra i dati macro pubblicati in Europa spicca quello dell’inflazione di marzo in Germania. I numeri confermano un +0,4% mese su mese e +1,3% anno su anno

Wall Street

Sotto tono invece Wall Street che alle 18.10 (ora italiana) vede tutti e tre i maggiori indici in passivo. L’S&P 500 arriva a -0,08% accompagnato da Nasdaq e Dow Jones entrambi a -0,16%. Ieri, invece, la chiusura è stata con il segno più su tutti i listini. Il Dow Jones e l’S&P500  si sono fermati vicini, rispettivamente a +0,03% e +0,35%. Meglio di tutti ha fatto il Nasdaq Composite a +0,69%.

Dati macro made in Usa

Tra i dati macro particolarmente importanti si segnalano quelli pubblicati dal Dipartimento del commercio riguardanti i prezzi alla produzione di marzo. Il risultato è stato un aumento dello 0,6%, rispetto allo 0,1% precedente. Un dato che supera anche le attese, ferme allo 0,3%. Buone notizie sul fronte del lavoro. I sussidi di disoccupazione hanno registrato i minimi da quasi 49 anni con un risultato di 196.000 domande.

Attese sui mercati

Domani capiremo se il ritracciamento è già finito o potrà continuare. sia in Europa che a Wall Street. Per il momento la cautela è d’obbligo. Il prossimo setup scadrà fra il 15 ed il 16 aprile.

Non c’è altro da aggiungere se non che chi opera in ottica multidays dovrebbe rimanere a bordo campo in questo frangente.

Proiezioni giornaliere e settimanali  per i mercati azionari  europei

Tendenza e proiezioni per la settimana del 8 aprile dei mercati azionari europei
strumento tendenza area di massimo area di minimo punto di inversione
Future Ftse Mib Rialzo  21.670/21.545 21.160/21.025 20.770
Future Eurostoxx Rialzo 3.441/3.416 3.353/3.327 3.285
Future Dax Rialzo 12.399/12.277 11.940/11.818 11.595
Future Bund Laterale  –  –  –

Tendenza e proiezioni per la giornata del 12 aprile dei mercati azionari europei
strumento tendenza area di massimo area di minimo  punto di inversione
Future Ftse Mib  Laterale  –  –  –
Future Eurostoxx  Laterale  –  –  –
Future Dax Laterale  –  –  –
Future Bund  Laterale  –  –  –

Proiezioni giornaliere e settimanali  per i mercati  di Wall Street

Frattale previsionale per il 2019  su scala giornaliera  per i mercati americani

Mercati tentano un rimbalzo: è inversione rialzista? ultima modifica: 2019-04-11T20:43:36+02:00 da Gerardo Marciano

Trova il tuo broker

Tickmill
XM
Ava Trade

Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.