Mercati: poco probabili ribassi forti di breve. Le attese settimanali

Continui alti e bassi  e come da attese i mercati azionari europei hanno rotto al ribasso i minimi del mese di novembre per poi recuperarli in  chiusura di settimana. Dal punto di vista grafico non sembra esserci molta chiarezza sull’imminente futuro dei corsi azionari anche se la ciclicità continua a puntare per ulteriori rialzi. Sembra che il must sia quello di chiudere quest’ anno di forti rialzi in ulteriore bellezza o quantomeno senza grossi scossoni.

Mappa su scala giornaliera della previsione  su Wall Street per l’anno 2019

Tranne sorprese a questo punto l’ipotesi peggiore rimane quella per una fase laterale ribassista fino alla fine dell’anno. La migliore, un’ulteriore gamba rialzista con chiusura annuale su nuovi massimi.

Calendario economico settimanale

L’attenzione degli addetti ai lavori e degli investitori è sulla decisione della FED dell’ 11 dicembre dove è quasi scontato che i tassi rimarranno fermi al range 1,75/1,50%. Ci sono diversi dati macroeconomici che continuano a mostrare solidità e forza del ciclo economico americano. I tre recenti tagli dei tassi molto probabilmente come da nostre attese e dello stesso Powell hanno rimesso al rialzo la congiuntura ed evitato possibili pericoli recessivi nei prossimi mesi.

Giorno 12 dicembre è quello della BCE e della Lagarde che sembra essersi messa sulla scia di Mario Draghi. Interessante sarà comunque ascoltare la conferenza e le previsioni per il prossimo anno.

In una recente audizione al Parlamento europeo, la stessa ha dichiarato che l’economia dell’area euro resta debole ma ci sono elementi tali da far pensare a miglioramenti a breve medio termine.

Per consultare il calendario economico  e per leggere le previsioni e  l’esito dei dati macroeconomici pubblicati.

Piano di trading: come investire settimana prossima?

Alla luce di  questa analisi dello scenario quali sono le prospettive per la prossima settimana?

 Proiezioni di prezzo 

 
strumento tendenza area di massimo attesa area di minimo attesa punto di inversione rialzista
Future Ftse Mib  Laterale 22.595
Future Eurostoxx Laterale 3.590
Future Dax Laterale 12.923
S&P 500 Rialzo  3.207/3.183  3.132/3.108  3.069

Previsioni per la settimana  del  9  dicembre

Come accaduto nella scorsa settimana anche per questa dobbiamo fare un distinguo.

 I mercati di Wall Street

Tendenza settimanale rialzista.

I minimi   attesi dovrebbero formarsi  entro martedì  e i massimi  entro venerdì in  chiusura di contrattazione.

Per i mercati azionari europei considerati si procederà per step.

Quale consiglio operativo?

Come scritto nei precedenti paragrafi riteniamo poco probabile di assistere a ribassi accentuati ma la migliore operatività sarà quella di procedere nel breve termine a piccoli passi. Di sera in sera proietteremo lo scenario dei prossimi 1/3 giorni nel nostro Editoriale quotidiano.

Si segnala che 11,12 e 23 dicembre sono date di setup mensili e quindi in  esse si potrebbero formare minimi/massimi assoluti/relativi.

La data   più importante del mese è il 26 dicembre, scadenza di setup annuale.

Per il lungo termine il discorso è diverso in quanto il rialzo del 2019 continuerà molto probabilmente e sarà molto forte anche nel 2020.

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.