Mercati in ribasso orfani di Wall Street: domani è decisivo per il breve termine

Ancora in rosso l’Europa e per le Piazza Affari che a 15 minuti prima delle 16 perdeva lo 0,65%. Intanto lo spread, cioè il differenziale di rendimento tra Bund tedeschi e Btp italiani, saliva leggermente, a 170,1 punti. Parallelamente il rendimento del titolo di stato a 10 anni, saliva anch’esso arrivando a toccare  1,343%.

Il resto del Vecchio Continente

Come detto, anche il resto del Vecchio Continente era in perdita. Infatti nello stesso momento il Cac 40 di Parigi segnava -0,3% mentre il Ftse 100 lo seguiva a poca distanza con un -0,27%. In tutto questo il  il Dax di Francoforte era a +0,4%.

Wall Street

Oggi la piazza americana resta chiusa per il Giorno del Ringraziamento e domani “funzionerà” ad orario ridotto.

Le ultime raccomandazioni a Piazza Affari

Tra gli aggiornamenti sui rating di oggi a Piazza Affari sono da segnalare gli outperform di Mediobanca (MIL:MB). Tra questi Atlantia con fair value di 25,40 euro, Cnh Industrial (target price a 12,80 euro) ed Enel con obiettivo di 7,50 euro. Giudizio positivo (outperform) anche per Fincantieri con fair value di 1,30 euro e Poste Italiane a 12 euro.

Gli eventi più importanti di oggi e quelli attesi nel calendario economico di domani

In mattinata, domani, sarà la volta dei dati preliminari del Giappone per la produzione industriale e la disoccupazione di ottobre. Spostandoci in Europa invece, per l’Eurozona saranno resi noti il tasso di disoccupazione di ottobre e prezzi al consumo di novembre. Attenzione anche alle vendite al dettaglio del mese di ottobre in Germania. Per l’Italia, focus sul tasso di disoccupazione di ottobre, i prezzi al consumo di novembre e Pil terzo trimestre. Tra i dati pubblicati oggi, invece, bene il risultato del fatturato ai servizi con un +0,5%. Negativo, invece quello dei prezzi alla produzione di ottobre a -3% anno su anno. Tutti in positivo, invece i dati dell’eurozona sulla fiducia: economia (101,3 invece di 101 previsti), consumatori (confermati i 7,2 punti attesi) e imprese (-9,2 invece del precedente -9,5). Tutti sul mese di novembre. Stabili i prezzi al consumo in Germania: 1,1 come da attese.

Agli orari prefissati si può consultare il calendario economico per leggere l’esito dei dati macroeconomici pubblicati.

Mercati  senza direzione

Al momento la fase  in corso per i mercati europei è laterale rialzista, per Wall Street è rialzista ma forse siamo giunti ad una resistenza di breve.

Qual è il segnale invece di inizio di nuove spirali ribassiste di breve?

Chiusure della giornata di contrattazione del  29 novembre inferiori a:

S&P 500

3.130

Dax Future

13.187

Eurostoxx Future

3.689

Ftse Mib Future

23.350

Si continua  a raccomandare prudenza sui mercati ed esposizione ridotta dell’investimento di breve in attesa di sviluppi.

Approfondimento

Analisi e articoli precedenti sui titoli azionari quotati a Piazza Affari

Cosa comprare e vendere  sui mercati azionari nel mese di dicembre

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.