Presentazione del sistema Antigrid - Live Webinar - Iscriviti ora!

Mercati: guadagni e perdite del 2018 da Le Fonti Tv

Si è appena chiuso un anno molto particolare per i mercati finanziari. Ora molti si chiedono su cosa si possa investire nel prossimo anno, ma prima di fare questo bisogna guardare e studiare con attenzione quale asset ha guadagnato e quale ha perso nel corso del 2018.

Mercati e assets del 2018: chi ha guadagnato e chi ha perso

Abbiamo analizzato i dati forniti dall’ Ufficio Studi di Le Fonti Tv nella persona del responsabile Giuseppe Di Vittorio.

Investire sulle azioni globali nel 2018 ha portato ad un rendimento negativo del 4,52%. Per le commodities il rendimento è stato negativo del 6,58%.

È sorprendente notare che, mentre tutta l’attenzione della comunità finanziaria internazionale è stata rivolta all’Italia, allo spread  e Piazza Affari, diecimila euro investiti puntando al ribasso sulle azioni italiane hanno portato ad un rendimento del 5,56%. La stessa operazione sulle azioni tedesche ha portato ad un guadagno del 17,94%.

Come dire, mentre tutti guardavano all’Italia l’affare era “shortare” le azioni tedesche!

Le azioni Italia hanno avuto un rendimento negativo del 13,96%, quelle tedesche del 18,57%.

L’investimento più profittevole è stato lo Short sul Petrolio con una performance del 22,96%.

Fra le operazioni al rialzo più performanti, troviamo il 9,06% del Bond Lungo di tasso Dollaro, il Bond Dollaro breve termine con il 6,31% e poi l’Oro con il 3,99%.

Tabella Le Fonti Tv

Tabella Le Fonti TV

Mercati: guadagni e perdite del 2018 da Le Fonti Tv ultima modifica: 2018-12-29T19:44:19+02:00 da redazione

Trova il tuo broker

Tickmill
XM
Ava Trade

Consigliati per te

Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.