Mercati: dare la colpa a Draghi significa non capire un’acca dei mercati! di Gerardo Marciano

Il Dott. Gerardo Marciano è Amministratore Delegato di Proiezionidiborsa Holding

La nostra view è la stessa: solo da Gennaio sui mercati ritornerà direzionalità per molto tempo e questa dovrebbe essere rialzista.

Guarda il Webinar con le nostre Proiezioni fino al 2016

Le statistiche sono elaborate sui mercati americani. Gli altri mercati hanno mostrato correlazione storica del 76%.

Dal punto di vista statistico, nel mese di Dicembre vi sono probabilità superiori al 80% per assistere a rialzi superiori al 2%.

Diciamo che il 2015 è stato un anno molto anomalo dal punto di vista dell’andamento statistico.

In base alle serie storiche, infatti, il minimo annuale doveva formarsi nel primo trimestre ed il massimo fra novembre e dicembre.

Cosa attendere ancora?

Fino ad ora il minimo annuale è stato segnato ad agosto. In questo caso, storicamente non si è mai verificato un massimo annuale a dicembre (solo nell’1.2% dei casi a novembre).

Se invece guardiamo il massimo di maggio, in questo caso esiste una probabilità dell’1,2% che a dicembre si possa formare un minimo.

Quindi, abbiamo poche probabilità che nel mese di dicembre possa essere segnato un nuovo massimo annuale e/o un nuovo minimo.

 

Cattura

Rendimento Medio Dev std Probabilità R>0% Rendimento Medio per i mesi positivi Rendimento Medio per i mesi negativi
Gennaio 1,05% 4,73% 65,52% 3,71% -4,01%
Febbraio 0,16% 4,17% 55,47% 2,87% -3,49%
Marzo 0,39% 4,60% 60,92% 1,73% -3,67%
Aprile 1,37% 6,01% 59,77% 4,57% -3,38%
Maggio -0,33% 5,25% 52,87% 3,15% -4,23%
Giugno 0,50% 5,31% 49,43% 4,11% -3,03%
Luglio 1,37% 5,09% 62,07% 4,27% -3,38%
Agosto 0,63% 5,97% 60,47% 3,73% -4,11%
Settembre -1,27% 5,77% 40,70% 3,33% -4,42%
Ottobre 0,16% 6,00% 58,14% 3,73% -4,79%
Novembre 0,89% 5,39% 60,47% 4,18% -4,15%
Dicembre 1,47% 3,61% 74,42% 2,91% -2,73%

Nel grafico seguente è mostrato (linea blu) il rendimento cumulativo ottenuto dal 1929 ad oggi investendo un dato giorno del mese e vendendo a chiusura mensile. La linea rossa, invece, mostra l’andamento delle quotazioni assumendo un valore 0 ad inizio del mese. Si può notare come le due curve siano anti-correlate. Se si guarda la linea verde (asse verticale a destra), si può notare come il rendimento medio giornaliero più elevato si ottenga per gli investimenti iniziati verso la metà del mese.

Quindi, per gli investimenti Long  si dovrebbe investire verso metà mese.

Cattura

 

Dopo il tonfo del 3 Dicembre, cosa attendere?

La situazione grafica è peggiorata e in situazioni similari, da esplosioni di momentum di tale entità, è iniziata o una fase laterale o una forte fase ribassista. Sono poche le probabilità per un’imminente ripresa del rialzo.

Cosa monitorare?

Future Ftse Mib

Il trend è rialzista con chiusure  superiori ai 23.905. Chiusure inferiori potranno portare i corsi ad un ritest  dei 20.825. Sotto 20.825 trend ribassista

Future Dax

Il trend è rialzista con chiusure superiori ai 10.927. Chiusure inferiori potranno portare i corsi ad un ritest  dei 10.482. Sotto 10.482 trend ribassista

Future Eurostoxx

Il trend è rialzista con chiusure superiori ai 3.675. Chiusure inferiori potranno portare i corsi ad un ritest  dei 3.267. Sotto 3.267 trend ribassista

S&P 500

Il trend è rialzista con chiusure  superiori ai 2.113. Chiusure inferiori potranno portare i corsi ad un ritest  dei 2.020. Sotto 2.020 trend ribassista

OFFERTISSIMA TRADING INTRADAY

Come regolarsi?

Usiamo la Tecnica spiegata nell’Ebook Programma Mensile

Quali sono invece, i valori di tendenza per il mese in corso?

Valori mensili
Future Ftse Mib
Long sopra 22.585 Short sotto 21.760 Laterale fra i 2 valori
Future Dax
Long sopra 11.094 Short sotto 10.822 Laterale fra i 2 valori
Future Eurostoxx
Long sopra 3.425 Short sotto 3.286 Laterale fra i 2 valori
S&P 500
Long sopra 2.084 Short sotto 2.058 Laterale fra i 2 valori
Come si nota, la situazione dei mercati è delicata e potremmo essere molto vicini ad un tonfo con un bel po’ di panico.
Cosa abbiamo fatto noi?
Abbiamo affrontato Draghi con gli Stop a pareggio ed il mercato senza farci perdere un millesimo, ci ha buttato fuori dal gioco.
Ci risulta che ieri molti hanno dissipato congrue parti del loro patrimonio.
Ma sì, la colpa è di Draghi! Draghi è un cattivone e solo per colpa sua ieri molti hanno perso.
La colpa è di Draghi non invece:
a) si trada la previsione  e  non il trend;
b) si trada senza alcun criterio di money management;
c) si effettuano diverse operazioni al giorno
 d) si opera 7/10 o addirittura 100 volte oltre il proprio capitale

OFFERTISSIMA TRADING INTRADAY

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te