Mercati azionari su punti nodali

A cura di Gian Piero Turletti
Autore di Magic box e PLT
I principali indici azionari hanno raggiunto livelli corrispondenti, o prossimi, ai primi probabili punti di approdo della dinamica ribassista, intrapresa sui recenti massimi di periodo, peraltro conformemente alle indicazioni anche del metodo Probability, oltre che alle proiezioni di Magic box.
Non a caso, in loro prossimità (o corrispondenza) si è formata una buy candle daily.
Tuttavia, a questo punto si aprono due principali scenari, tra loro alternativi: o una ripresa di medio, destinata ad archiviare definitivamente il ribasso in corso, oppure una mera dinamica correttiva, destinata a restare tale, nel caso di cedimento di taluni supporti.
Esaminiamo di seguito nel dettaglio la situazione dei singoli indici:
Dax: previsto un obiettivo ribassista di breve, in overshooting, in area 9700 entro l’11 maggio.
Inversione rialzista sopra resistenza dinamica, oggi intersecante area 10092.
Viceversa, il cedimento dell’area 9700, proietta un primo target in area 9000 e se, per ipotesi, il cedimento di area 9700 intervenisse l’11 maggio, il primo setup sarebbe previsto entro il 25 maggio, il secondo entro il 10 giugno.
Se poi assistessimo anche al cedimento di area 9000, allora sarebbe proiettabile un secondo target in overshooting ribassista in area 8500, ma ora tale proiezione è sicuramente prematura.
Future ftse mib: in corrispondenza del primo setup temporale previsto per venerdì scorso, le quotazioni hanno approssimato il primo target ribassista, previsto in area 17155.
La situazione si presenta però particolarmente delicata, in quanto, nel frattempo, è stato violato anche il supporto di medio termine posto a 17485.
Pertanto, in caso di prosecuzione del ribasso e quindi di eventuale cedimento di area 17155, viene proiettato un ulteriore target di breve in area 16670 entro il 16 maggio, poi possibile target di medio in area 16265 con primo setup entro il 20 maggio.
Scenario rialzista in caso di superamento quanto meno di area 17485, con conferma poi sopra resistenza dinamica, oggi intersecante area 18180.
Eurostoxx: sull’indice europeo le quotazioni sono proseguite, al ribasso, oltre i target di breve, indicati da Magic box, e quindi da prendere in considerazione il seguente target di medio entro i seguenti setup temporali: area 2856 entro il 23 maggio, poi secondo setup entro il 3 giugno.
Ipotesi rialziste passano per la rottura di area 3052.
INDICI USA:
Dow Jones: come previsto, ha rimbalzato al contatto con l’ex retta di resistenza di medio/lungo, ora supporto, nelle giornata di venerdì.
Conferma rialzista sopra la resistenza dinamica, oggi intersecante area 17774.
In caso di prosecuzione ribassista, primo target in area 17545 con primo setup entro il 10 maggio, e secondo setup entro il 17 maggio.
Secondo target ribassista in area 17430 con primo setup entro il 10 maggio e secondo setup entro il 13 maggio.
S & P 500: rimbalzo dopo aver intersecato, da parte dell’ultima barra daily, il target previsto in area 2044, e con un minimo formatosi in corrispondenza del bordo inferiore del canale ribassista delineato da Magic box.
Salvo inversione rialzista, da confermare sopra la resistenza dinamica, oggi in area 2067, in caso di cedimento di 2039, proseguimento verso un secondo target ribassista in area compresa tra 2031 e 2010 con primo setup entro il 10 maggio e secondo setup tra il 13 ed il 17 maggio.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te