Mercati azionari: il toro durerà altri 6 anni!

OFFERTA Prova l’abbonamento al Blog Riservato 1 mese a soli 40,00!

Termina il mese di Febbraio con nuovi massimi  storici per Wall Street ed aumentano le schiere dei ribassisti.

Come scritto dal 2010 (e pubblicato nel nostro Ebook del 2007, 120 anni a Wall Street):” il ribasso che si sarebbe verificato dal primo semestre del 2011 al 2012, con estensione massima fino al primo trimestre del 2013″, avrebbe portato alla formazione di un bottom per Wall Street, che non sarebbe stato mai più toccato per almeno 15/20 anni o addirittura per sempre.” Il minimo fra il 2011 ed il 2013 è stato 1.074,77.

Quindi, area 1.074,77, molto probabilmente è destinata ad essere MAI più toccata.

Questo dato, rappresenta il nostro punto di partenza, di quanto andremo a scrivere in questo articolo.

Definito quindi, questo assioma statistico, ora possiamo andare a definire l’aspetto forecasting.

In base alle nostre statistiche, nel 2014 ci potrebe essere un ritracciamento di Wall Street, fra Marzo e Settembre. L’anno però, dovrebbe chiudersi con Chiusura maggiore di Apertura.

Questo, dovrebbe significare che al 31 Dicembre, lo S&P 500, dovrebbe essere su valori superiori ai 1.845.

Da Settembre 2014 al 2017, dovremmo assistere ad una violenta e verticale salita dei mercati azionari.

Questa tesi, viene confermata anche dal Ciclo di Benner, che ipotizza un massimo importante a cavallo fra il 2018 ed il 2020. Lo stesso swing del Top or Bottom annuale, ravvisa una continuazione del rialzo fino al 2017/2018.

E, le nostre statistiche confermano, che il massimo di questo decennio, molto probabilmente si formerà fra il 2017 ed il 2020.

OFFERTA Prova l’abbonamento al Blog Riservato 1 mese a soli 40,00!

Consigliati per te