Mercati azionari, continuano ad allontanarsi dai minimi

Incoraggianti le previsioni su possibili accordi parziali tra usa e Cina. E i mercati azionari ringraziano

La situazione

Continua il trend positivo dei mercati. Un trend favorito per lo più dalle notizia, incoraggianti, in arrivo dai tavoli di colloquio tra Usa e Cina. In particolare quelle che vorrebbero un possibile accordo commerciale parziale ed alcune concessioni da parte di Pechino. A questo pare si sia aggiunta anche la prospettiva di un rinvio dei dazi imposti da Washington.

Piazza Affari

Ad ogni modo a 10 minuti dalle 17, per Piazza Affari le cose si mettevano bene con un incoraggiante 0,9% in territorio positivo. Lo spread, cioè il differenziale tra Bund tedeschi e Btp italiani, registrava un leggero rialzo a 154,5 punti. In leggero rialzo anche il rendimento del decennale, il Btp che tornava oltre il punto percentuale e si attestava a 1,052%.

I mercati aizonari del Vecchio Continente

Bene anche le altre piazze di scambio. Il Cac 40 di Parigi era fotografato a 0,94% mentre il Dax a 0,45%. Il Ftse 100 di Londra, imitava Francoforte con uno 0,48%.

Wall Street

Parte bene anche Wall Street. Il mercato statunitense, infatti, si è adattato a quello che è a tutti gli effetti il cambio di passo sui colloqui. Sempre 10 minuti prima delle 17, infatti, i tre indici a stelle e strisce ondeggiavano tutti intorno a 0,6% (con qualche decimale in più o in meno).

Le ultime raccomandazioni

Tra i titoli raccomandati a Piazza Affari spicca Leonardo (LDO) con un Buy per Banca Akros su un obiettivo pari a 15,50 euro. Un ottimismo che nasce grazie a un nuovo contratto da oltre 150 milioni di euro. Altri Buy anche secondo Equita che prevede di premiare A2A, grazie a un accordo con Italgas. Ottimismo anche per Telecom, sempre da parte di Equita. In questo caso sono i rumors a premiare. Sul tavolo l’ipotesi di IPO dei data centers del gruppo.

Mercati azionari: i minimi sono stati segnati?

Continuano gli alti e i bassi e la situazione si presenta davvero difficile sia per l’operatività intraday che multidays.

Quali sono i livelli che in chiusura di seduta  di  venerdì dei mercati  riporteranno  il trend ribassista  in ottica multidays e faranno ripartire le vendite?

S&P 500

2.918

Dax Future

11.9991

Eurostoxx Future

3.427

Ftse Mib Future

21.335

Una chiusura giornaliera inferiore a questi livelli farà iniziare una nuova  fase ribassista con obiettivo primo i minimi di agosto.

Come al solito si procederà per step.

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.