Mercati azionari e futuro: l’indice canadese

Sicuramente il futuro dei mercati azionari sarà pesantemente condizionato, a livello internazionale, dal futuro di Wall Street.

A cura di Gian Piero Turletti, autore di “Magic Box” e “PLT

Mercati azionari: non solo Wall Street

Ma le prospettive finanziarie non sono determinate solo dagli USA.

Anche il Canada costituisce un tassello importante, nell’evoluzione dei mercati.

Sia perché componente rilevante dell’economia nordamericana, sia perché, a loro volta, i mercati canadesi sono strettamente connessi a quelli statunitensi, e quindi è opportuno considerare anche questo tassello del puzzle.

Occorre peraltro considerare una notizia riguardante il Canada, forse meno roboante di altre, ma non per questo meno rilevante.

Mercati azionari e gli arresti dei cittadini canadesi

Sono stati recentemente arrestati dalle autorità cinesi due cittadini canadesi, un ex diplomatico ed un ex imprenditore, con l’accusa di minaccia alla sicurezza nazionale.

Secondo Canada ed USA una forma di ritorsione per il caso Huawei.

Possiamo quindi dire che il clima da guerra fredda continua e che la situazione di USA e Canada si sta intrecciando sempre più a livello internazionale.

Ma sono anche altri i motivi per cui dovremmo considerare la situazione canadese.

Confronto fra mercati azionari: S&P 500 e Indice canadese

Intanto, dal seguente grafico, che evidenzia lo S&P 500 americano ed un corrispondente indice della borsa canadese, possiamo notare l’andamento molto simile delle due curve.

blank

In violetto lo S&P 500, in barre rosse e verdi l’indice canadese.

Interessante notare come da un punto di vista ciclico ed in termini di dinamica dei prezzi, vi sia una sostanziale analogia.

Possiamo peraltro cogliere, sull’indice canadese, l’intervenuta rottura di un supporto statico, che potrebbe anticipare una rottura anche sull’indice USA.

E’ quindi rilevante considerare possibili segnali di inversione sull’indice canadese, che potrebbero confermare o anticipare quello USA.

E, a sua volta, l’indice canadese potrebbe essere anticipato da indici settoriali.

Confronto fra indici settoriali

In tal senso, nel seguente grafico il confronto tra l’indice azionario generale canadese e l’indice settoriale rappresentativo delle midcap canadesi che, come ieri abbiamo visto per gli USA, tende ad anticipare il movimento dell’indice più generale.

blank

In barre verdi e rosse, su time frame mensile, l’indice generale, in violetto l’indice delle mid cap.

Notiamo che per un lungo percorso i due indici hanno andamento sostanzialmente analogo, ma l’indice delle midcap pare aver anticipato la rottura di un importante supporto statico di almeno un paio di mesi rispetto all’indice generale, che ora pare confermare tale dinamica.

Segnali anticipatori sui mercati azionari

Vista peraltro l’analogia tra indice generale canadese e S&P 500, dovremmo quindi considerare tali segnali come ulteriori indicazioni, anticipate, di una rottura anche sull’azionario USA, che si aggiungono ai segnali considerati nell’articolo di ieri.

Da un punto di vista macroeconomico, infine, cogliamo una significativa analogia tra curva dei rendimenti USA e curva canadese.

Se tiene banco l’inversione della curva statunitense nel tratto 2/5 anni, comunque la curva canadese è sostanzialmente piatta nel medesimo tratto, come evidenzia il seguente grafico.

blank

Mercati azionari_Conclusioni

Sintetizzando, possiamo dire che sia elementi desunti dall’analisi grafica di indici azionari canadesi, sia elementi basati sulla curva dei rendimenti, paiono confermare una prospettiva stagnante /recessiva anche per il Canada, e anticipatrice di ulteriori ribassi anche per gli USA.

 

Consigliati per te