Mercati azionari americani: se aprile finisse oggi i minimi sarebbero già stati segnati

Analizzando i mercati azionari americani ci rendiamo conto che se quella di venerdì 17 fosse stata l’ultima seduta di aprile i minimi sarebbero stati già segnati.

Il mese, però, non è ancora finito, per cui prima di cantare vittoria i rialzisti devono aspettare ancora una decina di giorni di Borsa aperta. Tuttavia la forte reazione dei mercati americani sta dimostrando che gli investitori stanno apprezzando la politica aggressiva di Trump che, oltre al piano da 2000 miliardi di dollari, spinge per una riapertura immediata di tutte le attività.

Certo, la fine del lockdown potrebbe dare una fortissima spinta ai mercati azionari americani, ma cosa succederebbe se la pandemia dovesse avere una recrudescenza?

In questo caso le Borse potrebbero subire un avvitamento al ribasso. Per questo motivo prendiamo atto della potenziale inversione rialzista, ma senza forzare la mano. Diciamo che sapere che il minimo potrebbe essere stato segnato deve trattenerci dall’aprire posizioni al ribasso.

La parola d’ordine, però, è attendere la chiusura mensile per conferme.

Analisi grafica e previsionale sul S&P500

La tendenza in corso sul time frame mensile dell’S&P500 (clicca qui per le quotazioni) è ribassista. Dopo aver toccato il II° obiettivo di prezzo in area 2205 le quotazioni sono rimbalzate, la discesa potrebbe non essere ancora alle spalle. Tutto, però, dipenderà dalla chiusura del mese di aprile. Allo stato attuale, infatti, le quotazioni sono sopra l’importantissima resistenza in area 2798,16.

Solo chiusure mensili superiori a 2798 , quindi, farebbero tirare un primo respiro di sollievo ai rialzisti. In caso contrario rimane sempre possibile il ritorno in area 2205. Una chiusura mensile inferiore a questo livello farebbe precipitare le quotazioni in area 1610.

S&P500

S&P500: proiezione ribassista in corso sul time frame mensile. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Approfondimento

Mercati azionari americani: il minimo pluridecennale è ancora lontano

Sui mercati finanziari iniziano ad intravedersi segnali che il peggio potrebbe essere anche archiviato

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te