I mercati azionari americani non mostrano debolezza, ma esistono livelli cruciali da monitorare

Del medio termine dei mercati finanziari abbiamo più volte scritto e abbiamo fatto notare come le quotazioni siano ormai da settimana e contatto con il III° obiettivo naturale in area 2560 (Mercati americani: più il tempo passa più il prossimo movimento direzionale sarà violento).

Vista la recente chiusura mensile vogliamo andare oggi ad analizzare lo stato di salute dei mercati americani sul time frame mensile.

Il mese di Novembre ha visto segnare nuovi massimi storici continuando nella sua ascesa rialzista che sembra veramente inarrestabile.

Al rialzo il prossimo obiettivo si trova in area 3085 con ostacolo intermedio in area 2775. Solo la rottura del supporto in area 2592 potrebbe dar vita a un ritracciamento fino in area 2280 dove si deciderebbero le sorti di lungo periodo.

La sua tenuta favorirebbe la ripartenza verso il III° obiettivo naturale in area 3085. In caso contrario si aprirebbe uno scenario con I° obiettivo naturale (da calcolare dopo l’inversione) in area 1750.

blank

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te