Mercati: aumenta la probabilità che i minimi annuali siano stati segnati

Finisce bene la settimana per i mercati azionari internazionali. Alle 14.50 il Ftse Mib guadagnava lo 0,95%. Intanto lo spread, cioè il differenziale di rendimento tra Bund tedeschi e Btp italiani, segna i 159,1 punti. Per quanto riguarda il rendimento del titolo di stato a 10 anni, si vede un saldo a 1,374%.

Il resto del Vecchio Continente

Un bel panorama anche quello europeo. Londra con il suo Ftse 100 raggiungeva Milano con un +0,94% mentre il Cac 40 di Parigi arrivava a 1,04%. Il Dax di Francoforte era fanalino di coda a 0,7%.

Wall Street

Incoraggiante anche la situazione sui listini Usa che alle 14.50 (ora italiana) guadagnavano lo 0,34% sull’S&P500, lo 0,38% sul Dow e lo 0,50% sul Nasdaq.

Le ultime raccomandazioni a Piazza Affari

Tra le ultime raccomandazioni a Piazza Affari sono da segnalare i buy di Banca Imi su Anima Holding con target price di 5 euro, Eni con prezzo a 18,60 euro e FCA  con target di 16 euro. Importante anche il Buy di Barclays su STMicroelectronics con fair value di 30 euro e il rating accumulate di Banca Akros su Atlantia con obiettivo di 25 euro e Mediaset (t.p 3 euro)

Le ultime raccomandazioni a Wall Street

Tra le ultime raccomandazioni a Wall Street è da segnalare la promozione di Adobe Inc. (NASDAQ:ADBE) che Oppenheimer porta ad Outperform dal precedente Perform con un obiettivo di prezzo di $ 410. Confermato il Buy su Caterpillar Inc. con un aumento del target portato a  $ 170 dai precedenti $ 145. A deciderlo è stata Citigroup. Altra conferma, sempre di Citigroup, su Intel Corp. con rating Neutral ma un prezzo target aumentato a $ 60 da $ 53. Taglio, invece, da parte di Morgan Stanley su International Business Machines Corp. Il precedente Overweight arriva Equal Weight con un taglio anche sul prezzo target abbassato a $ 155 dai precedenti $ 170.

Gli eventi più importanti attesi nel calendario economico dei mercati

Tra i dati pubblicati oggi la notizia riguarda il PIL  cinese del 3° trimestre e dell’intero 2019. Infatti l’anno che si è appena chiuso ha segnato il risultato peggiore per la Cina negli ultimi 29 anni. Dopo il 6,6% del 2018, il 2019 ha visto un saldo del 6,1%secondo i dati dell’Ufficio nazionale di statistica. Non accadeva dal 1990. Per quanto riguarda poi il quarto trimestre il PIL cinese si è limitato al 6% anno su anno come da attese.

Guardando all’Italia, invece, sono state confermate tutte le previsioni sui prezzi al consumo di dicembre ovvero 0,2% m/m e 0,5% a/a. La settimana prossima, invece, non vede dati di rilievo sui mercati, con Wall Street chiusa per il Martin Luther King Day

Agli orari prefissati si può consultare il calendario economico per leggere l’esito dei dati macroeconomici pubblicati.

I ritracciamenti dei mercati non fanno paura

La probabilità che i minimi annuali (rispetto a quelli attesi) dei mercati internazionali siano stati già segnati passa al 55%. Quali sono i minimi attesi per il 2020?

Dax Future

area di minimo 11.815/12.691

Eurostoxx Future

area di minimo 3.269/3.555

Ftse Mib Future

area di minimo 20.490/22.245

S&P 500 

area di minimo 2.821/3.030

Nel breve ulteriori rialzi nei prossimi giorni se  le chiusure di contrattazione del 20  gennaio saranno superiori a:

S&P 500

3.276

Dax Future

13.357

Eurostoxx Future

3.733

Ftse Mib Future

23.600

Si procederà per step.

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.