I mercati ad una congiuntura particolare di Gian Piero Turletti

A cura di Gian Piero Turletti

Autore di

Magic box

PLT

Ancora una volta, sui principali indici azionari si sono fatte sentire, con tutto il loro peso, dinamiche riconducibili al metodo Magic box, ed in particolare alcuni fondamentali livelli di prezzo.

Ma procediamo con ordine, evidenziando gli elementi rilevanti su ogni singolo mercato.

S & P 500: è stato praticamente raggiunto con precisione millimetrica il primo target previsto a 2084 entro il setup del 2 maggio, che ora funge da livello resistenziale.

Il confermato superamento di tale area spingerebbe i corsi verso un secondo livello target posto a 2164 con primo setup temporale entro il 29 aprile, ma più probabilmente verrebbe raggiunto entro il 26 maggio.

Viceversa, la tenuta di area 2084 potrebbe innescare nuova dinamica correttiva di breve con primo supporto area 2033, ma eventuali discese sarebbero compatibili con la struttura rialzista di medio, il cui supporto dinamico oggi transita a 2019.

Eurostoxx: i livelli resistenziali definiti da Magic box sono serviti a delineare un’inversione rialzista che ha portato i corsi millimetricamente ( e di qui il titolo di situazione particolare….) a contatto con una fondamentale resistenza dinamica.

Di cosa si tratta?

Del bordo inferiore del canale rialzista di medio/lungo tracciato da Magic box e che tempo fa era stato lasciato dall’indice.

Ora tale bordo funge da resistenza ed il massimo e la chiusura di ieri si sono fermati proprio lì.

Una tenuta di tale livello potrebbe quanto meno ingenerare dinamiche correttive di breve con primo supporto a 2983, ma il rialzo sarebbe compatibile sino all’interessamento del supporto dinamico oggi intersecante 2924, mentre un confermato superamento dei massimi di ieri, da cui conseguirebbe il rientro nel predetto canale, avrebbe implicazioni anche di medio e lungo termine.

Al momento la precedente dinamica ribassista si è arrestata sul precedente setup temporale previsto per/entro l’8 aprile.

Situazione analoga sul Fib che, dopo aver superato la resistenza dinamica, si è, nella seduta di ieri, arrestato nella sua escursione rialzista poco sotto il bordo inferiore del canale rialzista di medio/lungo, ora resistenza, posto ieri a 17990.

Anche in questo caso, notiamo un minimo di periodo formatosi entro il pregresso setup dell’11 aprile, mentre le dinamiche dei prezzi anche questa volta hanno le stesse implicazioni valevoli per l’Eurostoxx.

Un rientro nel pregresso canale rialzista avrebbe ripercussioni rialziste da non sottovalutare, mentre un cedimento troverebbe supporto statico in area 17200.

Comunque importante la tenuta del supporto dinamico, oggi posto a 17070.

Dax: formatosi un minimo in corrispondenza del setup previsto entro l’8 aprile, i corsi hanno superato la resistenza dinamica prevista per la giornata di ieri in area 9845.

Un arretramento dei corsi troverebbe primal supporto statico a 9753, ma fondamentale è oggi il supporto dinamico a 9620, mentre nuove accelerazioni rialziste spingerebbero verso la resistenza posta a 10112.

 

 

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te