Meglio l’aspirapolvere o la scopa elettrica per una perfetta pulizia di casa e un maggiore risparmio?

Non c’è che dire quando si è alle prese con le pulizie di casa: non finiscono mai! Meno male che esistono tanti elettrodomestici che ci vengono in soccorso.

Restando in tema, oggi cercheremo di rispondere a un quesito preciso dei nostri Lettori. Ma è meglio l’aspirapolvere o la scopa elettrica per una perfetta pulizia di casa e un maggiore risparmio?

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Aspirapolvere o scopa elettrica

L’aspirapolvere è un elettrodomestico a traino perché il corpo principale, più o meno ingombrante, viene trascinato grazie alle rotelle. Generalmente funziona grazie ad un cavo elettrico riavvolgibile. Ha poi una parte fissa che finisce col manico alla cui estremità si possono agganciare i vari accessori per la pulizia di pavimenti, divani, parquet, tappeti. Ancora, possono avere o meno il sacchetto che raccoglie la sporcizia.

La scopa elettrica, invece, ha una struttura più snella e compatta, con impugnatura ergonomica e spazzola con snodo rotante. Insomma, è appunto più simile ad una scopa oltre che più leggera e maneggevole.

Anche in questo caso possiamo avere modelli con o senza sacco, che presentano una tecnologia ciclonica. Infine, in commercio si trovano modelli con e senza filo e sistemi di filtraggio differenti tra loro.

Filo e sacchetto, con o senza?

Nel caso dell’aspirapolvere, che di suo ha una potenza-motore maggiore, è sconsigliato l’acquisto di un modello senza filo. Oltretutto una simile scelta influenzerebbe in negativo le prestazioni dell’elettrodomestico.

Diverso invece il discorso per le scope elettriche. In tal caso infatti la scelta di modelli senza filo è più che consigliabile. Hanno infatti una buona potenza di aspirazione con una autonomia che va in genere dai 10 ai 30 minuti.

Teniamo a mente che l’acquisto di una scopa elettrica è pensato più per una pulizia quotidiana degli spazi. Si tratta infatti di una soluzione veloce e maneggevole adatta ad appartamenti di piccole e grandi dimensioni, magari anche dotati di scale.

Sia l’aspirapolvere che la scopa elettrica potranno essere dotati di sacchetto raccoglitore: si tratta di una scelta soggettiva. La sua presenza garantisce tuttavia una maggiore igiene, specie in caso di allergie.

Tanto per l’acquisto dell’aspirapolvere che della scopa elettrica, consigliamo di prestare attenzione ai sistemi di filtraggio, privilegiando quelli più efficienti.

Dunque, meglio l’aspirapolvere o la scopa elettrica per una perfetta pulizia di casa e un maggiore risparmio? La tecnologia ciclonica

In entrambi i tipi di elettrodomestici possiamo ritrovare la tecnologia ciclonica. Essa consente di separare le particelle di sporco e di polvere dall’aria, la quale viene rilasciata pulita all’esterno. Tutti gli altri residui invece sono inglobati in un contenitore interno all’elettrodomestico che non ha il sacchetto, con un risparmio economico ed ambientale.

Questi elettrodomestici inoltre depurano meglio l’aria in uscita, grazie alla combinazione con i sistemi di filtraggio Hanno poi una maggiore efficienza di aspirazione in quanto non è bloccata dal sacchetto ma defluisce più facilmente. Tutto ciò influisce positivamente sul loro funzionamento e sulla loro durata.

Vediamo di capire se è meglio l’aspirapolvere o la scopa elettrica per una perfetta pulizia di casa e un maggiore risparmio

L’aspirapolvere è più scomodo, meno maneggevole, più potente ed è indicato per pulizie di casa del tipo periodiche. Oppure per gli spazi esterni, per i terrazzi, per gli spazi commerciali. Pensiamo ad esempio agli aspirapolvere ad acqua o a bidone con raccoglitori anche più capienti che dovranno essere svuotati meno frequentemente. Questa maggiore efficienza, potenza e capienza si contrappongono alla minore praticità e anche al maggior consumo di energia elettrica.

Le scope elettriche invece sono leggere e maneggevoli, specie se sono senza filo; inoltre le si ripone in uno spazio minore. Sono indicate per le pulizie quotidiane di appartamenti di piccola-media superficie. Prima di un loro acquisto (specie per i modelli senza filo) stiamo attenti alla loro autonomia, anche in base alla potenza e agli accessori in dotazione.

In merito a prezzi e costi è meglio l’aspirapolvere o la scopa elettrica per una perfetta pulizia di casa e un maggiore risparmio?

Sia per l’aspirapolvere che per la scopa elettrica i prezzi si aggirano dai 100 agli 800 euro. Si tratta di un ampio range, ma diciamo che in genere a parità di potenza costa di più una scopa elettrica.

L’uso dell’aspirapolvere, invece, implica un maggiore costo in bolletta per via della maggiore potenza del motore. Attenzione dunque alle caratteristiche esposte in etichetta in tema di consumo in kWh e la classe energetica del modello prescelto.

Consigliati per te