Meglio camminare 3 quarti d’ora ogni giorno o più di 60 minuti 4 volte a settimana?

Chiunque avrà sentito parlare degli straordinari benefici che il movimento regala a chi lo pratica con costanza anche quando non ne ha voglia. Tuttavia non sono ancora molti a sapere a che velocità e per quanti chilometri camminare ogni giorno per allungare la vita. Perché di fatto per coloro che si muovono preferibilmente a piedi aumentano gli anni da vivere e migliora lo stato di benessere psicofisico. E cresce a dismisura anche il buonumore e l’entusiasmo con cui si affrontano imprevisti e contraddizioni quotidiane. Più che puntare sull’effetto dimagrante della camminata si dovrebbe valutare maggiormente il vantaggio spirituale. D’altronde se l’obiettivo principale resta quello di veder calare il numero dei chili sono ben altre le strade da intraprendere.

Non tutti sono infatti consapevoli che è inutile camminare o correre per molti chilometri perché così si bruciano più grassi. Ma spesso ci si chiede se sarebbe meglio camminare 3 quarti d’ora ogni giorno o più di 60 minuti 4 volte a settimana. E tale domanda compare soprattutto nella mente di chi ha poco tempo per uscire a coprire grandi distanze o non può farlo con cadenza giornaliera. Sicuramente non devono scoraggiarsi i più volenterosi che pur desiderando di muoversi all’aperto sono legati alla scrivania per impegni di lavoro. Nei giorni in cui proprio manca il tempo si possono eseguire 2 esercizi alternativi a camminata e corsa che danno subito quadricipiti d’acciaio e glutei granitici.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Meglio camminare 3 quarti d’ora ogni giorno o più di 60 minuti 4 volte a settimana?

E allora bisogna far di tutto per trovare mezz’ora al giorno da dedicare alla camminata o si ottengono risultati simili con più km a giorni alterni? Dai risultati di un’autorevole ricerca giungono conferme in merito all’efficacia di una camminata quotidiana di 30/45 minuti.

Ma non sia questa una cattiva notizia per chi lotta contro la carenza di tempo. Infatti gli studiosi hanno rilevato che anche spezzettando la camminata in sessioni di pochissimi minuti non se ne perdono i benefici. Ciò significa che anche quando si è impossibilitati a percorrere alcuni chilometri tutti d’un fiato è comunque salutare camminare a più riprese per meno tempo. Pertanto più che aspettare l’arrivo del giorno meno carico di impegni e faccende da sbrigare conviene muoversi ogni giorno a piedi da un luogo all’altro. Infatti anche brevi, ma frequenti spostamenti si rivelano preziosi per la salute di cuore e circolazione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te