Mazzancolle delicate, un secondo piatto originale a base di pesce

La mazzancolla, si trova del Mar Mediterraneo ed è tra i crostacei più profumati in cucina. Il sapore delicato e fresco lo rende molto pregiato. Inoltre questo crostaceo, a differenza dei suoi simili, non è per niente grasso ed è ricco di proprietà nutritive. Infatti la mazzancolla contiene fosforo, calcio e ferro. Favorisce l’apporto di tiamina, riboflavina e niacina. Largamente utilizzato in cucina per la bontà delle sue carni, questo crostaceo si presta a numerose ricette. La mazzancolla è protagonista di primi piatti e secondi piatti.

Come pulirle

Come tutte le ricette a base di mare, esiste il compromesso tra bontà e praticità. Tutti i crostacei sono protetti da un guscio, anche se fastidioso, pulirli è necessario, sia da crudi che da cotti. Per questa operazione è sempre consigliabile l’uso di guanti. Innanzitutto Sciacquare sotto l’acqua fresca il crostaceo, in modo da eliminare residui di sporco come per esempio resti di alghe. Vanno eliminate coda, zampe e testa. Cosa più importante, è necessario eliminare il filo nero che si trova sul dorso, ovvero l’intestino. In questo caso è possibile aiutarsi con uno stuzzicadenti. Una volta effettuata la pulizia, si passa ai fornelli.

Mazzancolle delicate, un secondo piatto originale a base di pesce

Come abbiamo detto questo crostaceo lo ritroviamo in tante ricette a base di pesce. Bastano davvero pochi ingredienti in cucina, perché sono le mazzancolle ad insaporire da sole il piatto. Le mazzancolle delicate, un secondo piatto originale a base di pesce emozionerà per la sua bontà. Ecco gli ingredienti per quattro persone:

  • 500 g di code di mazzancolle;
  • 2 cucchiai di olio di oliva;
  • 50 g di burro;
  • una cipollina;
  • 50 g di sedano e carota;
  • battuto di aglio e prezzemolo;
  • 2 bicchieri di vino bianco;
  • 1 cucchiaino di farina bianca;
  • brandy;
  • pepe nero.

Si procede sgusciando le mazzancolle e mettendo da parte la polpa. Porre i gusci in una casseruola con la cipolla tagliata, il trito di aglio e prezzemolo, la carota e il sedano, aggiungendo un litro d’acqua e il vino. Portare ad ebollizione il tutto per circa trenta minuti. Passare al setaccio il composto ottenuto. In un pentolino sciogliere il burro, unire la farina ed il composto filtrato. Far bollire per qualche minuto. Porre a questo punto sul fuoco, in un’ampia padella, le code delle mazzancolle e proseguire la cottura. Infine aggiungere il brandy e servire caldo.

Lettura consigliata

I segreti per friggere calamari con gamberetti e mazzancolle anche senza farina di mais in modo asciutto e croccante

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te