Materie prime con petroliferi deboli, oro in ripiegamento, vola il caffè

Settimana negativa per le principali materie prime con i future dei metalli preziosi e dei petroliferi in discesa. Si registra una buona performance del future del rame che ha guadagnato il 3% nella seduta odierna e il 2,31% nell’ultima ottava. Chiudono in positivo anche caffè, mais e frumento. Con il caffè in volo del 2,54% nella seduta odierna e del 5,85% nella settimana che si conclude oggi. Ottava di ribassi invece per zucchero e cotone che risultano penalizzati, sia su base mensile che su base annua e stanno vivendo un triennio da dimenticare.

Tenuta debole del petrolio, oggi vola il gas

Materie prime con petroliferi deboli, oro in ripiegamento, vola il caffè. Chiusura settimanale moderata per i future petroliferi, con la produzione americana di petrolio che rallenta a causa dei disservizi causati dal passaggio dell’uragano Laura. Sull’ Ice il petrolio Brent per la consegna di novembre viene scambiato a 43,57 dollari rispetto ai 41,56 dollari pagati oggi per il WTI, + 0,46%. Forte rally oggi del gas naturale, salito del 2,01%, ma ancora in perdita rispetto alla scorsa settimana (-4,52%). Il gas totalizza però un rialzo del 15,79% nell’ultimo mese e del 15,90% rispetto all’ultimo anno di contrattazioni.

In un mondo che cambia
Investi a leva nella tecnologia con i nuovi TURBO UNLIMITED su azioni USA di BNP Paribas.
Senza scadenza

Scopri di più

Materie prime con petroliferi deboli petroliferi, oro in ripiegamento, vola il caffè

L’oro cede il passo al rafforzamento del biglietto verde e trova un nuovo riferimento scendendo a quota 1.935 dollari l’oncia. Nell’ultimo mese il gold ha perso circa il 5,6%. Ma considerando la performance annuale, risulta ancora in guadagno del 24,71%. E del 37,03% se si considera l’ultimo triennio. Il platino guadagna oggi l1,10%, ma chiude in perdita pesante la settimana di scambi con -4,43% (-9,27% questo mese). Il future dell’argento segue il trend ribassista dei preziosi e viene scambiato intorno a 26,5 dollari. Questa settimana ha perso il 3,80%, ma risulta in salita del 47, 79 % rispetto a un anno fa e del 41,43% rispetto all’ultimo triennio. Ripartono invece i metalli di base. Il nichel quota 15.100 dollari per tonnellata metrica.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.