Investi con il broker FX & CFD con il rating più alto del 2018 - Scopri di più

Market movers di peso in arrivo: quali conseguenze sui mercati azionari e valutari? Analisi a cura di 24Option

a cura di Davide Marone Account Manager 24option
Entriamo nel mese di agosto e contrariamente a quanto si possa ritenere, il progressivo assottigliarsi della liquidità (ciò avverrà perlopiù nei 10 giorni centrali del mese), potrà creare condizioni di volatilità accentuata sui mercati finanziari. Pertanto potrà considerarsi un mese potenzialmente ricco di opportunità operative, tanto più in questi 3 giorni che ci conducono al fine settimana in cui si addensano tra i market mover di maggiore rilievo.

Questa mattina sarà infatti la volta degli Indici dei Direttori degli acquisti del settore manifatturiero, storicamente indicatore di rilievo prezzato dai mercati: saranno rilasciati quelli di Germania, Eurozona e Gran Bretagna. I primi due alle 10 e il terzo alle 10.30: attesa dunque possibile movimentazione su euro e sterlina. Alle 16 sarà la volta dell’ISM Manifatturiero USA e soprattutto in serata (alle nostre ore 20) verranno comunicate le decisioni della Federal Reserve, con volatilità plausibile generalizzata e soprattutto su dollaro americano.

In relazione proprio al biglietto verde, come già si affermava ieri, la direzione risulta ancora poco chiara (e probabilmente maggiori indicazioni arriveranno dalle news di oggi); ieri ha infatti ripreso forza contro tutte le altre valute, dopo le discese dei due giorni precedenti.

L’Eurodollaro dunque è sceso ma mantiene ancora limitata nitidezza sui livelli tecnici, anche se ieri ha dimostrato che l’area di 1,1740 rappresenta comunque una discreta resistenza. Da lì buone le vendite per il raggiungimento di 1,1675. Ora area 1,1690 può consentire ripartenze del prezzo al ribasso verso proprio 1,1675 che, ove violato, potrà estendere verso 1,1650 1 1,1625. Ma su questo cambio raccomandiamo ancora target di breve per le operazioni (25-30 pips).

Molto tecnico UsdJpy che ha rispettato le nostre attese: la rottura al rialzo di 111,50 ha condotto alle salite verso 112 e 112,20 in estensione da dove è lecito attendersi rimbalzi di breve, quindi vendite veloci. Il cammino nei prossimi giorni, al netto di news, appare dunque rialzista verso 113.

GbpUsd procede invece più incerto, per quanto il suo impianto risulti ribassista: ancora ottimi i respingimenti in area 1,3175/1,32. Per il buon proseguimento al ribasso appare tuttavia ancora cruciale la rottura al ribasso di 1,3085 per discese verso 1,30.

Attenzione anche a UsdCad che potrebbe proseguire la salita dopo l’ottima tenuta di 1,2985. Leciti allunghi sopra 1,3025 verso 1,3055.

Da seguire ancora l’oro che ieri ha mostrato grande nervosismo, tentando nel pomeriggio discese tecniche alle quali sono seguiti rialzi repentini e poi ancora ribassi. Quadro daily ancora ribassista dunque, sebbene con qualche riserva. Solo nuovi tentativi sotto 1.217 potrebbero avvalorare nuove vendire verso 1,210. Poche le opportunità al rialzo, ad ora.

Market movers di peso in arrivo: quali conseguenze sui mercati azionari e valutari? Analisi a cura di 24Option ultima modifica: 2018-08-01T10:12:03+00:00 da 24Option Trading


Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.