Margheritine di Stresa, piccoli biscotti di Ferragosto: ecco la ricetta

Margheritine di Stresa, piccoli biscotti di Ferragosto: ecco la ricetta. Ferragosto è ormai praticamente alle porte. Se siete qui, probabilmente non avete ancora idea di cosa preparare come dessert.  Niente paura! Siamo qui proprio per darvi un’idea in proposito.

Un dolce tradizionale del Piemonte

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Può darsi che non ne abbiate mai sentito parlare, in fondo la ricetta non è delle più famose, ma che ne dite di preparare delle Margheritine di Stresa? Come suggerisce il nome, sono dei piccoli biscotti tradizionali di Stresa, un piccolo paesino del Piemonte. Basti pensare che conta giusto poco meno di 5000 abitanti. Abbiamo capito perché sono dette “di Stresa”, ma allora perché vengono chiamate Margheritine? La risposta è molto semplice. Il nome deriva da quello di Margherita di Savoia, a cui questi dolcetti furono serviti nel corso della sua prima comunione. La futura regina ne rimase così tanto colpita che, una volta adulta, li fece servire ad ogni ricevimento di Ferragosto. Ad inventare la ricetta fu Pietro Antonio Bolongaro, uno dei primi pasticcieri di Stresa.

Perché preparare proprio le  Margheritine?

Prima di prepararle, vediamo perché abbiamo scelto di consigliarvi proprio questi dolcetti. Prima di tutto, perché sono molto friabili. Inoltre, sono semplici da preparare, ma non per questo meno buoni e danno l’impressione di sciogliersi in bocca. Provare per credere!

In più, reperire gli ingredienti non è difficile e tutti quanti sono piuttosto economici.

Ingredienti

  • 350 grammi di farina di grano;
  • 150 grammi di fecola;
  • 150 grammi di zucchero a velo;
  • 300 grammi di burro;
  • 10 pz di tuorli sodi;
  • 1 pizzico di sale;
  • 1 pz baccello di vaniglia;
  • 1/2 di buccia di limone.

Con questi ingredienti è possibile preparare all’incirca 50 pasticcini.

Strumenti necessari

  • tagliapasta a fiori di circa 5cm;
  • frusta per dolci;
  • setaccio;
  • mattarello.

Procedimento

Innanzitutto, passate al setaccio fecola e farina. Poi, mescolate con la frusta del burro morbido e lo zucchero a velo fino ad ottenerne una crema. Aggiungete vaniglia, scorza di limone, burro e un pizzico di sale. In seguito, impastate bene gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo. Lasciarlo riposare in frigo per 45 minuti circa. Riprendete l’impasto e stendetelo su un piano infarinato, lavorandolo con un mattarello fino a fargli raggiungere 1 cm di spessore. Tagliate la pasta preparata con un tagliapasta a forma di fiore. Ogni volta, recuperate ciò che rimane e rimpastatelo per fare una o più Margheritine, fino ad ottenerne una cinquantina. Sistematele su una teglia coperta con l’apposita carta da forno. Lasciatele cuocere in forno a 180° gradi per circa 14-15 minuti. Tenetele d’occhio e prestate attenzione affinché non si coloriscano eccessivamente. Sfornatele, fatele raffreddare e infine spolverateci sopra dello zucchero a velo.

Buon appetito!

Per approfondire Margheritine di Stresa, piccoli biscotti di Ferragosto: ecco la ricetta

Ecco il gelo di limone, la fantastica granita siciliana

Consigliati per te