Mangiare albicocche fa bene alla vista e non solo

Mangiare albicocche fa bene alla vista e non solo.

L’albicocca è il frutto del Prunus armeniaca, pianta appartenente alla famiglia delle Rosacee. Questa pianta è originaria dei territori della Cina nordorientale, al confine con la Russia. Si estese verso ovest fino all’ Armenia e si dice che a scoprirla fu Alessandro Magno.

Il suo nome infatti deriva dall’arabo al-barqūq. Questo termine a sua volta deriva dal greco che a sua volta lo adattò dal latino praecoquus, cioè precoce.

Crowfunding immobiliare: ROI operazione 11,25%, ROI ANNUO 9,00%! - Scopri di più »

Le albicocche sono di stagione tra maggio ed agosto. Ricche di nutrienti e povere di calorie, contengono vitamina C, B3 e B9, carotenoidi, potassio e molto altro.

Ecco perché mangiare albicocche fa bene alla vista e non solo.

Proteggono la vista

I carotenoidi sono le sostanze che conferiscono il caratteristico colore arancio. I carotenoidi, come ad esempio il betacarotene, sono precursori della vitamina A. Significa che il nostro organismo la trasforma in vitamina A. Questa vitamina è importantissima per la retina e in generale per il benessere degli occhi, contrastando l’azione dei radicai liberi.

Altri carotenoidi contenuti nelle albicocche sono la luteina e la zeaxantina. Efficaci antiossidanti, questi due pigmenti di depositano sulla retina proteggendo in particolare la macula dai danni dell’età.

Anche la vitamina C aiuta a contrastare la perdita della vista. Anch’essa è antiossidante e riduce in particolare il rischio di sviluppare glaucoma, infezioni o ulcere alla cornea.

Promuovono la regolarità intestinale, hanno poche calorie e basso indice glicemico

L’albicocca è ricca di fibre, insolubili e solubili. Queste ultime, oltre ad aiutare la digestione e il corretto metabolismo, donano senso di sazietà.

Tra le fibre, la pectina contenuta nelle albicocche favorisce la funzionalità intestinale. È utile sia in caso di diarrea che in caso di stitichezza. Aiuta infine a tenere sotto controllo il colesterolo.

Nonostante la ricchezza di nutrienti, le albicocche hanno un basso indice glicemico e sono in genere indicate anche per i diabetici.

Questi frutti contengono anche Acido Abscissico. Questo è un fitormone migliora la tolleranza agli zuccheri a può prevenire l’insulino-resistenza

Aiutano contro anemia, stanchezza e affaticamento

Le albicocche sono un’ottima fonte di minerali, come potassio, magnesio, fosforo, ferro ecalcio.

Sono particolarmente consigliate quindi per chi svolge attività fisica e soprattutto nel periodo estivo.

Il potassio è utile anche per sconfiggere la ritenzione idrica perché contrasta l’eccesso di sodio, il quale favorisce appunto l’accumulo di liquidi.

Buono a sapersi!

Scopri Plus500
Scopri Plus500
Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.