Mai più insalata appassita nel frigo con questo geniale trucchetto per mantenerla fresca a lungo

Quante volte ci è capitato di scoprire nel cassetto del frigo una testa di insalata non più commestibile? Le verdure fresche sono particolarmente delicate e tendono ad andare a male anche se abbiamo cura di conservarle in frigo. Buttare via un’intera testa di insalata non è certamente piacevole, essendo uno spreco di cibo e di denaro.

Ma attenzione, non dobbiamo rassegnarci a consumare l’insalata in fretta e furia nel timore che appassisca. Esiste un trucchetto semplicissimo per conservare la nostra insalata molto a lungo. Bastano pochi secondi per metterlo in atto. Vediamo di che cosa si tratta.

Mai più insalata appassita nel frigo con questo geniale trucchetto per mantenerla fresca a lungo

A far appassire l’insalata prima del tempo è principalmente l’alto grado di umidità nel frigorifero. Le foglioline possono diventare mollicce o viscide, e in pochissimo tempo l’intera testa di insalata appassisce o marcisce. Possiamo però usare qualche trucchetto per ritardare il processo. Il primo e più importante passo per conservare l’insalata è quello di estrarla dal sacchetto di plastica. Il sacchetto, infatti, intrappola l’umidità a contatto con le foglie della nostra insalata, accelerando il processo che la porta a marcire. Ma questo non basta. Esiste un altro trucchetto semplicissimo. Mai più insalata appassita nel frigo con questo geniale trucchetto per mantenerla fresca a lungo.

Conserviamola in un contenitore rigido con coperchio e con della carta assorbente

Ecco la tecnica migliore per conservare la nostra testa di insalata più a lungo. Dopo averla estratta dal sacchetto, posizioniamola in un contenitore rigido di plastica o di vetro. In questo modo le foglie non saranno completamente a contatto con le pareti. All’interno del contenitore si creerà un ‘microclima’ con un grado di umidità costante che ci aiuterà a conservare la nostra insalata. Ma questo non basta: dobbiamo anche eliminare l’umidità in eccesso. Mettiamo all’interno del contenitore un foglio di carta assorbente da cucina. La carta assorbente ridurrà l’umidità all’interno del contenitore. Ora tappiamo il nostro contenitore con un coperchio oppure con della pellicola trasparente. La nostra insalata si conserverà per giorni e giorni.

Per aumentare ancora di più l’efficacia di questo metodo, ricordiamoci di cambiare il foglio di carta assorbente tutti i giorni.

Un ulteriore consiglio per ravvivare l’insalata

Se vogliamo conservare non una testa intera ma delle foglie singole, ricordiamo di ‘centrifugarle’ dopo averle lavate e prima di metterle in frigo. Possiamo usare una centrifuga apposita, oppure avvolgere le foglie in un asciugamano da cucina e scuoterlo energicamente.

Se la nostra testa d’insalata appare un po’ triste, non per questo significa che è irrimediabilmente appassita. Ecco un consiglio per ravvivarla: immergiamola in acqua ghiacciata per almeno 10 minuti prima di consumarla. Le foglioline torneranno verdi e turgide.

Se ci capita spesso di dimenticare la verdura in frigo per poi ritrovarla quando è ormai troppo tardi, proviamo questa nuova disposizione geniale nel frigo.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te