Mai più caviglie gonfie adesso che conosciamo questi semplici ma eccezionali rimedi pronti all’uso

Una delle caratteristiche fisiche che contraddistinguono l’estate è il fatto di avere le caviglie gonfie. Soprattutto se lavoriamo in piedi, o, comunque manteniamo una postura poco mobile al lavoro. Infatti, anche stare tante ore seduti davanti alla scrivania può essere motivo dell’insorgere delle caviglie gonfie. Senza contare che il caldo è un fattore primario per il rallentamento della circolazione. Quindi, più c’è caldo, maggiore sarà il rischio di avere le caviglie gonfie. Vediamo qualche suggerimento utile a 360 ° per evitare questo spiacevole fastidio.

Cosa accade alle nostre caviglie quando sono gonfia

Mai più caviglie gonfie adesso che conosciamo questi semplici ma eccezionali rimedi pronti all’uso di un fattore comunque spesso non pericoloso. Nella maggior parte dei casi, infatti, le caviglie gonfie compaiono con la stanchezza. Ma, nel caso invece il sintomo persistesse, è meglio rivolgerci al medico. Una caviglia gonfia potrebbe infatti nascondere:

  • problemi cardiovascolari;
  • insufficienza renale;
  • disfunzioni del fegato.

Ma, anche essere l’anticamera di un infarto o una trombosi.

I tre sistemi più veloci per intervenire sulle caviglie gonfie

Mai più caviglie gonfie adesso che conosciamo questi semplici ma eccezionali rimedi pronti all’uso, tra cui:

  • tenere le gambe sollevate;
  • fare un pediluvio in acqua fredda;
  • fare una bella passeggiata.

Tre sistemi efficaci, veloci ed economici per sgonfiare la caviglia e riattivare la circolazione.

Molto importante è anche l’alimentazione

Se soffriamo di caviglie gonfie, una delle cause potrebbe essere anche nell’alimentazione sbagliata. Ancora una volta, dobbiamo sottolineare come frutta e verdura, fibre e vitamine siano preziosi alleati. Assumere tanta frutta e verdura di stagione significa prevenire, ma anche curare. E, ci sono degli alimenti che sono dei veri e propri toccasana per le nostre caviglie. E, ci riferiamo in particolare a:

  • radicchio e lattuga;
  • patate e cipolle;
  • sedano e cetrioli;
  • peperoni e pomodori;
  • cavoli e broccoli;
  • fragole e ciliegie;
  • ananas e kiwi;
  • anguria e frutti di bosco.

Tutta una serie di cibi che potremmo veramente definire “amici delle caviglie”.

Approfondimento

È veramente incredibile ma coltivare nel nostro orto la spezia più preziosa e salutare di tutte è davvero semplicissimo e in pochi ce lo dicono

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te