Mai fare quest’ultima cosa prima di andare a dormire se non vogliamo rovinarci il sonno

Questo è il periodo dell’anno in cui dormiamo meglio. A livello generale. Mentre l’estate ci tormenta col caldo, l’afa e le zanzare, d’inverno, nel letto ospitale, dormiamo meglio e più a lungo. Ma, non dobbiamo mai fare quest’ultima azione prima di andare a dormire se non vogliamo rovinarci il sonno: assumere zuccheri. Quindi, possibilmente, niente fetta di torta, coppetta di gelato o similari, prima di coricarci. Il perché lo rivela uno studio americano, pubblicato sulla rivista “Journal of Clinical Sleep Medicine”. Studio, che analizziamo assieme ai nostri Esperti della Redazione.

Niente dolci poco prima di dormire

Mai fare quest’ultima cosa prima di andare a dormire se non vogliamo rovinarci il sonno, pensando di allietare il fine serata con un dolcetto. Niente di più sbagliato, secondo questa ricerca perché:

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer
  • gli zuccheri e i grassi saturi dei dolci impedirebbero al nostro sonno di mantenersi profondo, lasciando invece spazio a interruzioni e incubi.

Allo stesso modo, il cioccolato, anche il tradizionale cubetto gustato davanti a un bel film. Questo alimento, infatti, pur essendo meno ricco di zuccheri, vanta però la caffeina, altra nemica del sonno ristoratore. E, visto che ci siamo, ricordiamoci anche di non fare una cena piccante, pena una notte insonne.

Lavoro e dolcetto la coppia che non ci fa dormire

Un’altra cattiva abitudine che, invece a noi sembrerebbe corretta, è quella di lavorare, magari al computer, poco prima di coricarsi. In più, col classico caffè, o, sempre la compagnia del cioccolato. Non va bene, perché, oltre a zuccheri e caffeina, non permettiamo alla nostra mente di staccare la spina e prendere letteralmente la rincorsa per dedicarsi al riposo. Il nostro cervello rischia infatti di associare il momento di andare a letto con lo stress e l’emotività delle decisioni e delle esperienze lavorative.

Non bere troppa acqua per non interrompere il sonno

Bere tanta acqua, almeno un litro al giorno, lontano dai pasti, è fondamentale per il nostro organismo. Lo scriviamo sempre. Ma, bere troppa acqua prima di dormire ci porterà poi ad alzarci in piena notte per fare pipì. E, non tutti, abbiamo poi la capacità di riprendere sonno velocemente. Soprattutto se l’alzata avviene in prossimità dell’alba. Col rischio di riposare poco e rendere meno al lavoro.

Approfondimento

Perché i dolori muscolari possono dipendere da questa insospettabile carenza a tavola?

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te