Mai dimenticare queste cose in una valigia perfetta per viaggi anche di lavoro

Dopo la pandemia di Covid 19, pensavamo che non saremmo mai tornati al Mondo come lo conoscevamo. Eppure, sembra proprio che tutto stia ripartendo: le persone hanno cominciato a spostarsi di nuovo. C’è chi viaggia per motivi di lavoro e chi invece vuole solo godersi una vacanza.

Ad ogni modo, quando dobbiamo partire dobbiamo prepararci una valigia il più funzionale possibile. Ci sono cose che non si possono dimenticare e altre, invece, che possiamo davvero lasciare a casa. Infatti, non dovremmo mai dimenticare queste cose in una valigia perfetta per viaggi anche di lavoro. Scopriamo insieme quali sono.

Partiamo dalle basi: i documenti e il kit di sopravvivenza

In primo luogo dovremmo scegliere una valigia che abbia alcune piccole tasche interne, così da razionalizzare bene lo spazio. Infatti, ricordiamo di mettere per prima cosa i documenti. Spesso si tratta del passaporto o anche di una semplice carta di identità. Attenzione, però, non dobbiamo mettere i documenti alla base della valigia ma in una tasca laterale che è di facile accesso. Non possiamo permetterci di metterci a cercare i documenti sotto tutti i vestiti mentre siamo in aeroporto o in stazione.

Oltre ai documenti, però, la vita moderna ci impone di pensare anche ai caricatori dei nostri cellulari, computer e tablet. Di conseguenza, anche per questi accessori dovremmo avere una cura maniacale. Possiamo inserirli nello spazio in cui mettiamo i documenti, così da avere un accesso facile in caso di bisogno.

Mai dimenticare queste cose in una valigia perfetta per viaggi anche di lavoro

Passando ai più classici capi di abbigliamento da non dimenticare, partiamo subito dalle camicie. La regola principale è di scegliere delle camicie di colore chiaro. Il bianco è il colore per eccellenza, ma anche le tonalità di azzurro chiaro vanno benissimo. Il trucco per averne a sufficienza è averne sempre una in più dei giorni del necessario. Capita sempre che una si macchi l’ultimo minuto.

Sulla falsariga della questione legata alle camicie, pensiamo anche alle cravatte. Allo stesso modo, portiamone una in più ai giorni di viaggio. Per le donne vale lo stesso discorso sui tailleur: sempre uno in più dei giorni. Infine, un buon profumo per farci fare bella figura non dovrebbe mai mancare nella nostra valigia.

Approfondimento

Risparmiare tanto anche in vacanza si può fare, basta usare il cervello.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te