Macchie rosse e mal di gola potrebbero indicare quest’insidiosa malattia tipica dei bambini

Proteggere i nostri figli dalle malattie stagionali o non stagionali non è facile, anche perché sono spesso esposti a molti rischi. Infatti, sia a scuola che ai corsi di calcetto o pallavolo, i bambini giocano tutti insieme. E in queste situazioni può capitare che se un bambino ha il raffreddore, lo passi agli altri. Lo stesso vale per altre malattie, come l’influenza, ma anche per altre meno note.

Tra queste, una malattia a cui è fondamentale far attenzione è la quinta malattia, una patologia esantematica tipica dell’età infantile. Continuando a leggere, vedremo di cosa si tratta, come riconoscerla e i principali trattamenti che si usano per curarla.

Macchie rosse e mal di gola potrebbero indicare quest’insidiosa malattia tipica dei bambini

La quinta malattia, anche conosciuta come megaloeritema infettivo, è un’infezione tipica dell’età infantile che interessa i bambini in età scolastica. È causata da un virus conosciuto come parvovirus B19 ed è fortemente contagiosa nel suo periodo di incubazione. Ecco perché, spesso, può capitare che bambini, che ancora non mostrano chiari sintomi, possano con tosse o starnuti involontariamente diffondere la malattia.

La quinta malattia si riconosce dalla comparsa di macchie rosse in viso, o più raramente su braccia, tronco e cosce, e genera sintomi come:

  • febbre;
  • cefalea;
  • mal di gola;
  • malessere generale.

Solitamente, le macchie rosse compaiono dopo almeno 1 settimana e per questo inizialmente la quinta malattia fa pensare a una comune influenza.

Trattamento della quinta malattia

Come abbiamo visto, macchie rosse e mal di gola potrebbero indicare quest’insidiosa malattia tipica dei bambini, la quinta malattia. Ed anche se è fondamentale riconoscerla e curarla, solitamente la malattia si risolve da sé nel giro di 1-3 settimane. Inoltre, una prima infezione non solo non dovrebbe essere pericolosa, ma protegge persino da futuri contagi, per tutta la vita.

Talvolta, però, la quinta malattia può portare a complicazioni spiacevoli, soprattutto in persone con un sistema immunitario più debole del solito. In più, è fondamentale stare attenti a questo virus in gravidanza, perché potrebbe dare problemi di salute seri al feto.

Perciò, se si sospettasse di avere questa malattia, si consiglia fortemente di consultare il medico per la diagnosi. Sarà poi il dottore a prescrivere la giusta terapia, che solitamente prevede farmaci antipiretici, riposo e reidratazione. In più, per lenire il prurito delle macchie, spesso si consiglia l’applicazione di pomate apposite.

Ecco, quindi, come riconoscere la quinta malattia.

Approfondimento

Attenzione perché rash cutaneo e febbre nei bambini potrebbero indicare questa malattia

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te